10:54 22 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (203)
386
Seguici su

Le forniture del vaccino russo anti-Covid "Sputnik V" negli Stati Uniti e in Europa saranno limitate per questioni di geopolitica, ha affermato Kirill Dmitriev, direttore del Fondo russo per gli investimenti diretti.

"Siamo assolutamente realistici che per le restrizioni geopolitiche alle forniture negli Stati Uniti, le forniture in Europa saranno limitate, anche se potremmo, tra le altre cose, consegnare i preparati alle persone che hanno mostrato reazioni allergiche a diversi altri vaccini", ha detto in onda sul canale Rossiya 24.

"Ma consegneremo in Ungheria, ovviamente in Serbia: annunceremo inoltre buone notizie sulla Serbia a breve. Ma ci muoveremo gradualmente con i Paesi europei", ha aggiunto Dmitriev.

Ha osservato che i mercati principali sono l'America Latina, il Medio Oriente, l'Asia e l'Africa.

Il vaccino russo contro il coronavirus

Sputnik V è stato il primo vaccino contro il COVID-19 registrato in Russia e nel mondo. Sputnik V russo è efficace al 92%, sulla base dei dati dei primi 16.000 partecipanti alla sperimentazione che hanno ricevuto entrambi i colpi del vaccino a due dosi, così come ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (203)
Tags:
Russofobia, USA, Unione Europea, vaccino, Russia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook