10:21 22 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
0 51
Seguici su

L'ambasciata americana in Cina ha rilasciato una dichiarazione in cui sollecita le autorità cinesi a "rilasciare immediatamente 12 fuggitivi" di Hong Kong che hanno tentato di scappare a Taiwan.

Gli Stati Uniti devono smettere immediatamente di usare le questioni di Hong Kong per intromettersi negli affari interni della Cina, ha detto lunedì il ministero degli Esteri cinese in risposta alle esortazioni degli Stati Uniti di liberare dei latitanti di Hong Kong in attesa di processo per il loro tentativo di fuga dalla città.

Il portavoce del ministero Zhao Lijian ha detto alla stampa che gli USA "ignorano i fatti".

L'arresto

Dodici fuggitivi di Hong Kong sono stati arrestati ad agosto, dopo che le autorità cinesi li avevano arrestati durante un passaggio di confine illegale in barca. Sono in attesa di un'udienza in tribunale nella città meridionale di Shenzhen.

Alcuni dei fuggitivi potrebbero rischiare una pena detentiva fino a sette anni per aver organizzato la fuga.

Un portavoce dell'ambasciata americana in Cina ha recentemente invitato Pechino a "rilasciare immediatamente" gli attivisti, dicendo che il loro unico crimine è stato "fuggire dalla tirannia".

Alla fine di giugno, la Cina ha adottato una legislazione che vieta le attività separatiste e terroristiche a Hong Kong, nonché qualsiasi tipo di ingerenza esterna. Mentre gli oppositori della legge sia a Hong Kong che all'estero la vedono come una violazione della libertà, Pechino ha sottolineato che mira a punire le attività illegali senza ledere i diritti della popolazione locale.

Correlati:

Cina promette contromisure alle sanzioni americane per la questione di Hong Kong
Hong Kong, in carcere il leader delle proteste Joshua Wong
Hong Kong, arrestato il 73enne magnate Jimmi Lai
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook