20:34 04 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
323
Seguici su

Dario Franceschini presenta la contromossa a Matteo Renzi. Se cade il governo si torna subito ad elezioni con la legge elettorale attuale, coalizione PD-M5S e lista Conte, fuori Italia Viva.

In caso di una apertura di una crisi di governo reale con la sfiducia di Italia Viva a Conte, il ministro della Cultura Dario Franceschini dice la sua e afferma che se “si aprisse la crisi, tanto varrebbe andare a votare. Conte contro Salvini e ce la giochiamo”, dice al Corriere della Sera.

E per quanto riguarda Matteo Renzi, Franceschini freddo afferma: “A lui non frega niente del Conte 3 o del Draghi 1”.

Secondo il ragionamento fatto dal Corriere della Sera con il ministro Franceschini, Renzi si vuole collocare in una posizione in cui chiunque sarà al governo, lui farà “ballare tutti”.

Ed ecco allora lo scenario tattico che Franceschini pone sul tavolo. Tutti alle urne appena cade il governo con l’attuale legge elettorale che premia le coalizioni, così M5S e PD si coalizzano con una lista di sinistra e una lista Conte, a cui Italia Viva non potrebbe accedere “perché chi ha provocato la crisi poi non potrebbe pensare di stare con noi”, sottolinea.

In pratica la linea di Franceschini appare voler presentare a Renzi una contro mossa che lo spiazzerebbe e lo escluderebbe dalle aule del parlamento alle prossime elezioni politiche. Renzi, infatti, escluso eventualmente dalla coalizione di centrosinistra mai verrebbe accolto dal centrodestra di Salvini e questo lo porterebbe fuori dai giochi.

Conte vincerebbe alle elezioni?

Secondo Dario Franceschini Giuseppe Conte ha ancora presa sull’opinione pubblica e lo si presenterebbe come “la vittima di un complotto di Palazzo e potrebbe conquistare voti al centro, senza prenderne al PD e a M5S”, ipotizza il capodelegazione del PD.

“Perciò andrebbe sfruttato il suo valore aggiunto, perché potrebbe vincere. Numericamente sarebbe una sfida bilanciata con il centrodestra, mi spiego? E poi Conte è nato con la camicia…”, conclude il ministro Franceschini.

Tags:
Politica Italiana, Matteo Renzi, Dario Franceschini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook