21:36 15 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
0 08
Seguici su

Siamo tutti nella stessa barca e tutti remiamo nella stessa direzione, è questo il messaggio che Giuseppe Conte ribadisce nel pomeriggio alla IX Cabina di Regia per l'Italia Internazionale.

Nel giorno in cui Italia Viva si accorge che un suo ministro, Teresa Bellanova, è dovuta andare a Bruxelles e non poteva rimandare, ed è così costretto a rinviare il confronto chiesto a Conte, quest’ultimo usa ogni occasione e video messaggio per stemperare il clima.

"Il governo sta remando in un'unica direzione per il rilancio economico del Paese", ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un videomessaggio indirizzato alla IX Cabina di Regia per l'Italia Internazionale.

Ed ha quindi ringraziato “Di Maio e tutti i presenti per il lavoro svolto e per quanto continuerete a fare con passione e con tenacia nei prossimi mesi".

Renzi esulta nella eNews

“Il Presidente del Consiglio ha convocato i partiti di maggioranza. Il blitz notturno che avrebbe fatto approvare un documento non condiviso da nessuno e una task force in grado di sostituirsi al Governo e al Parlamento è stato ufficialmente bloccato”, scrive così Renzi nella sua newsletter numero 673 indirizzata ai simpatizzanti della sua creatura politica.

“Lo avevo chiesto in Parlamento e oggi sono felice che tutti diano ragione a Italia Viva”, ha aggiunto Renzi.

Per quanto riguarda quello che Renzi considera il presunto “salto di qualità” del Governo scrive che dirà la sua “al Premier con un documento scritto appena ci sarà occasione di incontrarci (non oggi perché la Ministra Bellanova, nostra capodelegazione, è a Bruxelles per difendere i prodotti agroalimentari italiani).”

La minaccia della crisi di governo resta

Matteo Renzi non ritrae la minaccia di far cadere il governo in piena emergenza pandemica.

“All’incontro verranno anche le ministre, che sono pronte a rimettere il mandato, se serve”, scrive agitando l’arma della crisi di governo che porterebbe l’Italia in una spiacevole condizione: da una parte l’imminente avvio della campagna vaccinale e la necessità di presentare a Bruxelles il Recovery plan entro gennaio per ricevere un anticipo di fondi entro l’estate 2021, e dall’altra la chiamata alle urne di milioni di italiani che dovranno scegliere la composizione del nuovo parlamento senza la riforma elettorale. Quest’ultima si è resa ormai necessaria dopo il taglio ai parlamentari dalla prossima legislatura. Andare alle elezioni con questa legge elettorale porterebbe il parlamento in un potenziale caos.

Tags:
Matteo Renzi, Giuseppe Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook