13:48 17 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
10722
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con Joe Biden per la vittoria alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

"In un telegramma, Putin ha espresso i migliori auguri al presidente eletto ed ha espresso fiducia che la Russia e gli Stati Uniti, che hanno una responsabilità speciale per la sicurezza e la stabilità globali, possono davvero contribuire a risolvere molti problemi e sfide che il mondo deve ora affrontare nonostante le loro divergenze", si legge nella dichiarazione.

Vladimir Putin ha anche detto nel suo telegramma che Mosca era pronta per la collaborazione con l'amministrazione Biden, aggiungendo che "la cooperazione basata sul rispetto reciproco" tra i due paesi "servirebbe gli interessi" non solo degli Stati Uniti e della Russia, ma del mondo intero.

La presunta vittoria di Joe Biden

Il candidato democratico Joe Biden avrebbe vinto le elezioni presidenziali statunitensi poco dopo il 3 novembre, tuttavia, il presidente in carica Donald Trump ha contestato i risultati del voto, sostenendo la presenza di brogli elettorali e un conteggio illegale dei voti. Il conteggio e la certificazione del voto sono stati ritardati anche in alcuni stati chiave del campo di battaglia in tutto il paese, tra cui Georgia e Pennsylvania.

Tuttavia, il presidente Trump ha dichiarato alla fine di novembre che avrebbe "certamente concesso" la vittoria a Joe Biden se gli elettori del collegio elettorale l'avessero riconosciuta durante la riunione del 14 dicembre.

Il 14 dicembre, il Collegio elettorale degli Stati uniti si è riunito per esprimere 302 voti elettorali per Joe Biden, confermando di fatto la sua vittoria alle elezioni presidenziali di novembre.

Diversi leader mondiali si sono precipitati a congratularsi con Joe Biden a metà novembre in seguito alle proiezioni dei media statunitensi secondo cui aveva ottenuto abbastanza voti elettorali per garantire la presidenza, tra cui il primo ministro canadese Justin Trudeau, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il premier israeliano Benjamin Netanyahu.

Molti, tuttavia, non hanno voluto essere frettolosi con le loro congratulazioni fino a quando i risultati delle elezioni non fossero stati formalmente certificati e confermati dagli elettori americani.

Parlando ai media russi alla fine di novembre, il presidente Putin ha rivelato di non essersi congratulato con Joe Biden in quel momento perché c'erano alcune "formalità" basate su "pratiche consolidate e standard legali" che dovevano essere seguite prima che la vittoria di Biden fosse stata confermata.

Correlati:

Per Trump la Russia ha pagato Biden: la risposta di Putin
Putin spiega perchè non si è ancora congratulato con Biden
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook