21:52 15 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
Di
0 21
Seguici su

Secondo la media dei sondaggi delle ultime due settimane il partito di Matteo Salvini cresce dello 0,8 per cento. Continua l'exploit di Fratelli d'Italia, con il 16,2 per cento delle preferenze. Crolla il M5S dopo le divisioni sulla riforma del Mes: il movimento al minimo storico della legislatura scivola al 14,7 per cento.

Il voto sulla riforma del Mes ha fatto crollare il Movimento 5 Stelle nei sondaggi. L’ultima media dei sondaggi politici di Youtrend/Agi relativa alle due settimane passate registra un crollo record nel gradimento del partito, che dall’inizio della legislatura ha raggiunto la sua percentuale più bassa.

Il movimento fondato da Beppe Grillo perde altri 4 decimi e precipita al 14,7 per cento. Cresce invece dello 0,8 per cento il partito di Matteo Salvini, reduce dall’udienza del processo Gregoretti a Catania, che arriva al 24,2 per cento.

Per le rilevazioni di Youtrend/Agi restano pressoché stabili Pd, Fratelli d’Italia e Forza Italia, rispettivamente al 20,6, 16,2 e 7,1 per cento. Tutti gli altri partiti, compresa Italia Viva, sono sotto il 3 per cento.

Il partito di Giorgia Meloni è in vantaggio di quasi due punti rispetto al M5S. Si conferma, quindi, il trend di crescita del distacco tra i partiti di maggioranza e quelli dell’opposizione di centrodestra che ora è pari a 7 punti percentuali.

Le forze politiche che sostengono l’attuale governo non vanno oltre il 41 per cento, mentre la coalizione di centrodestra sfiora il 49 per cento (48,7). Quando nacque il governo Conte II, ricorda Youtrend, la differenza tra le due compagini era di appena 4 decimi (0,4 per cento). Un crollo attribuibile in gran parte alla perdita di consenso del Movimento 5 Stelle, visto che il centrosinistra è cresciuto di 3 punti rispetto al settembre 2019.

Per un sondaggio condotto da Demos per Repubblica, invece, la Lega si fermerebbe al 22,5 per cento, perdendo lo 0,5 rispetto a due mesi fa. Secondo la stessa rilevazione, quindi, a dividere Lega e Pd, che sarebbe stabile al 21,5 per cento, ci sarebbe soltanto un punto percentuale. Il partito di Matteo Salvini però resta la formazione preferita dagli italiani in questo momento, anche se, nota Libero, dalle europee del 2019 ha perso ben dieci punti.

Questo, sempre per lo stesso quotidiano, anche a causa della pandemia, che ha “penalizzato le opposizioni”. Il dato di Demos su Fratelli d’Italia coincide invece con quello dell’ultima analisi di Youtrend.

La formazione della Meloni, in crescita esponenziale rispetto alle ultime europee, se si votasse domani sarebbe scelta dal 16,6 per cento degli italiani. Anche Forza Italia, secondo il sondaggio commissionato da Repubblica, resta stabile al 7,4 per cento.

Correlati:

Giuseppe Conte e Giorgia Meloni sono gli italiani più influenti in Europa secondo Politico
Un libro vuoto diventa best-seller? Perché parla di Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook