07:56 23 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
110
Seguici su

La Commissione Europea oggi ha proposto un pacchetto di misure di emergenza mirate nelle aree più vulnerabili dell'economia nel caso non sia raggiunto un accordo commerciale con il Regno Unito entro la fine del 2020.

"La Commissione Europea ha presentato oggi una serie di misure di emergenza mirate che assicurano il collegamento aereo e stradale reciproco di base tra l'UE e il Regno Unito, nonché la possibilità di accesso reciproco alla pesca da parte delle navi dell'UE e del Regno Unito nelle loro acque", riferisce una nota della Commissione Europea.

L'obiettivo di tali misure, nel caso in cui un accordo non sia raggiunto entro la fine dell'anno o non entri in vigore in tempo, sarà quello di affrontare il periodo durante il quale l'accordo non sarà in vigore.

  • L'UE propone questo pacchetto di misure per un periodo di sei mesi e su condizione di reciprocità.
  • In particolare, la Commissione Europea ritiene necessario stabilire una regolamentazione di emergenza in quattro aree chiave, in cui l'assenza di accordo potrebbe provocare interruzioni significative: collegamento aereo e stradale, sicurezza nel trasporto aereo e pesca.

Bruxelles per i prossimi sei mesi propone di applicare la regolamentazione nel trasporto aereo in modo che sia garantita la prestazione di un determinato numero di servizi in quest'area tra l'UE e il Regno Unito.

Per quanto riguarda la sicurezza nel trasporto aereo, si propone di prorogare la validità dei certificati relativi, il che eviterebbe interruzioni del traffico aereo.

Inoltre, su condizione della reciprocità e per sei mesi, si propone di regolamentare il traffico stradale, compreso il trasporto di passeggeri e merci.

La Commissione Europea sostiene che è necessario consentire per un determinato periodo di tempo alle navi dell'UE e del Regno Unito di accedere reciprocamente alle loro acque al fine di garantire la sostenibilità di questo settore, considerando la sua importanza per entrambe le parti. E' previsto inoltre che entro la fine del 2021 verrà creata una base giuridica per la cooperazione nel settore della pesca o verrà siglato un accordo bilaterale pertinente.

La nota della CE sottolinea che ora è più importante che mai essere preparati per il 1° gennaio 2021, siccome "l'interruzione avverrà con o senza un accordo tra l'UE e il Regno Unito".

I negoziati per la Brexit

Il 31 gennaio il Regno Unito ha lasciato ufficialmente l'Unione Europea, completando un processo di tre anni e mezzo iniziato con il referendum sulla Brexit del 2016. Fino alla fine dell'anno, il Regno Unito risulta soggetto alle norme e ai regolamenti dell'UE nell'ambito di un periodo di transizione che ha concesso a entrambe le parti 11 mesi per concludere accordi su una vasta gamma di settori di cooperazione, compreso il commercio.

Se l'accordo tra le parti non sarà raggiunto, le relazioni tra Londra e Bruxelles saranno regolarizzate dalle norme dell'Organizzazione mondiale del commercio, con l'applicazione di tutti i dazi e le quote commerciali.

Lo scorso martedì, 8 dicembre, le delegazioni che stanno trattando per raggiungere un'intesa commerciale tra Londra e Bruxelles hanno annunciato di aver raggiunto un accordo di principio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook