21:24 15 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
4 0 0
Seguici su

Nelle scorse ore si sono fatte sempre più insistenti le voci circa una possibile crisi all'interno dell'Esecutivo, spaccato sulle questioni del Recovery Fund e del Mes.

La sottosegretaria alla Salute del governo giallorosso su Recovery Fund e riforma del Mes, Sandra Zampa, ha escluso quest'oggi ai microfoni di Agorà che possa verificarsi una crisi che vada ad intaccare la tenuta dell'esecutivo portando magari ad una crisi e ad un eventuale caduta dello stesso.

"Non ci sarà nessuna crisi di governo, ci sono stati dei chiarimenti e il presidente Conte ha sciolto in Parlamento il nodo. Per chi come me vive immersa in una questione che ha a che fare con la salute, mai ho sentito più lontane queste questioni. C'è una drammatizzazione che accompagna la politica italiana, che non fa bene né alla vita politica e alle istituzioni né ai cittadini. Nessuno pensa che possa esserci una crisi di governo in una situazione drammatica come questa", sono state le parole della sottosegretaria.

La Zampa si è quindi espressa sulla questione della possibilità di presentare un emendamento alla Legge di Bilancio che vada a riguardare il Recovery Found, escludendo a priore anche tale ipotesi 

"Non ci sarà nessun emendamento nella Legge di Bilancio che riguarda il Recovery Fund come qualcuno teme. o credo e ho sempre saputo che sarebbe stato complicato procedere, poi ci è arrivata addosso l'epidemia ed evidentemente questo ha potenziato enormemente le eventuali difficoltà.  E' avvenuto, ed è normale, che per una maggioranza nata come sfida politica c'è un prezzo da pagare e una maturità da raggiungere. Questo però non ci ha distolto da quello che dobbiamo fare", ha aggiunto.

Conte chiede unità alle forze di maggioranza

Il presidente del Consiglio, attaccato su diversi fronti nelle ultime ore, ha chiesto nelle scorse ore alla maggioranza di fare quadrato e di mostrare coesione in un momento così focale, nel quale sarà necessario prendere delle decisioni per il bene dell'Italia.

Su una possibile crisi di governo, l'orientamento di Conte sembra quello di voler comunque avviare un confronto interno alle forze di maggioranza, magari nel mese di gennaio dopo l'approvazione della legge di bilancio, e ha dato la propria possibilità a trattare su dei punti specifici.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook