01:45 20 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
22166
Seguici su

Ieri la corte d'appello federale di Philadelphia ha respinto l'ultimo tentativo dello staff elettorale di Trump di contestare i risultati delle elezioni in Pennsylvania. Trump continua a sostenere di aver "stravinto" in questo Stato decisivo.

Il presidente in carica Donald Trump ha twittato di ritenere che i voti della Pennsylvania siano stati truccati. Il suo tweet è stato contrassegnato come "contestato" e potenzialmente "fuorviante".

"Un 1.126.940 voti sono stati creati dal nulla. Ho vinto di molto in Pennsylvania, forse più di quanto si saprà mai. I voti della Pennsylvania sono stati MANIPOLATI. Come in tutti gli altri Stati decisivi. Il mondo sta guardando!", il testo del tweet dell'attuale inquilino della Casa Bianca.

​In precedenza la Corte d'Appello di Philadelphia, in Pennsylvania, ha respinto il ricorso dello staff elettorale di Trump di impedire a Joe Biden di essere certificato come vincitore dello Stato, sostenendo che non sono riusciti a fornire prove sufficienti alle loro accuse.

Giovedì Trump ha detto che avrebbe lasciato la Casa Bianca se il Collegio Elettorale avesse votato per Biden. Ha inoltre sottolineato che sarebbe un errore per i grandi elettori votare Biden.

Sebbene i risultati ufficiali delle elezioni del 3 novembre non siano ancora stati annunciati, tutti i principali media statunitensi e internazionali hanno indicato come vincitore il democratico Joe Biden.

Trump ha tempo fino all'8 dicembre per contestare i risultati, prima che il Collegio Elettorale si riunisca il 14 dicembre per votare formalmente il prossimo presidente degli Stati Uniti.

Tags:
Joe Biden, Presidenziali USA 2020, USA, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook