03:51 16 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
2122
Seguici su

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha sostenuto che la recente visita del segretario di Stato americano Mike Pompeo sulle Alture del Golan sia un'altra manifestazione della mancanza di rispetto da parte di Washington del diritto internazionale.

"La inquadriamo come un'altra manifestazione dell'atteggiamento sfacciatamente sdegnoso degli Stati Uniti nei confronti dei principi legali internazionali riconosciuti a livello mondiale sulla normalizzazione in Medio Oriente. I tentativi dell'amministrazione statunitense di dare legittimità agli insediamenti israeliani illegali contraddicono la Carta delle Nazioni Unite e le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza", ha detto la Zakharova.

La Russia considera le Alture del Golan come territorio occupato da Israele e ritiene che gli insediamenti israeliani siano stati costruiti illegalmente, ha ribadito Zakharova nella conferenza stampa.

Mike Pompeo si era recato sulle Alture del Golan e negli insediamenti ebraici della Cisgiordania la scorsa settimana, diventando il primo segretario di Stato americano a farlo.

Ha sostenuto che le Alture del Golan "sono una parte di Israele e una parte centrale di Israele", sottolineando che Trump ha riconosciuto un "dato di fatto fondamentale" che i precedenti presidenti si erano rifiutati di riconoscere.

Israele ha conquistato le Alture del Golan dalla Siria durante la guerra dei sei giorni nel 1967 e ne ha formalizzato il controllo dal 1981 dopo aver approvato la controversa legge sulle Alture del Golan. Lo status dell'altopiano è considerato una delle principali criticità del conflitto israelo-siriano.

Tags:
Maria Zakharova, Russia, Medio Oriente, situazione in Medio Oriente, Siria, Israele, USA, Mike Pompeo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook