03:28 03 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
212
Seguici su

Il sito si chiamerà www.GuerraARenzi.it e permetterà di seguire le vicende giudiziarie dell'ex premier, che si è lamentato del calo dei finanziatori del suo partito Italia Viva in seguito all'inchiesta Open.

Matteo Renzi è al centro dell'inchiesta Open della procura di Firenze sui finanziamenti illeciti ai partiti, per la quale risultano indagati anche Maria Elena Boschi e Luca Lotti.

Una vicenda giudiziaria per cui il leader di Italia Viva ha più volte accusato i magistrati fiorentini, da cui avrebbe voluto "delle scuse, piuttosto che un avviso di garanzia".

Per l'ex premier l'intera vicenda ha nociuto al suo partito sul versante de sostegno economico da parte di elettori e finanziatori.

"Le perquisizioni, pur se clamorosamente annullate dalla Cassazione, non hanno bloccato i Pm fiorentini, ma hanno bloccato i grandi finanziatori che hanno paura delle conseguenze mediatiche di un sostegno nei miei confronti", ha dichiarato.

Per far luce sula sua vicenda giudiziaria, Renzi ha quindi pensato di aprire un sito Internet apposito. 

"Oggi abbiamo registrato il sito www.GuerraARenzi.it, in cui, nei prossimi mesi, seguiremo i processi, le indagini, le accuse e daremo conto in modo trasparente della situazione", ha annunciato.

Il leader di Italia Viva spera che la trasparenza porti nuova fiducia al suo partito. E soprattutto nuove sottoscrizioni economiche.

"Servono piccoli versamenti da 2, 5, 10 euro per fare la differenza: abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti", il suo appello.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook