19:08 29 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
310
Seguici su

Matteo Salvini e Silvio Berlusconi infine si telefonano e superano le criticità interne di questi ultimi giorni. Si va avanti con i temi comuni e cioè fondi alle famiglie e alle imprese.

Ed alla fine il leader Fi Silvio Berlusconi e il leader leghista Matteo Salvini si telefonano dopo le scaramucce a distanza di questi giorni. A Salvini non è andato giù il tentativo di avvicinamento di Forza Italia al PD e alla maggioranza, mentre a Berlusconi il tradimento di tre dei suoi passati con il leghista sono stati un triplo schiaffo dopo la vicenda Mediaset.

La telefonata viene definita “cordiale” e viene ribadita dai due l’unità del centrodestra, che non è in discussione, e viene ribadito l’impegno della coalizione nell’avere una posizione comune sui provvedimenti economici e sullo scostamento di bilancio che il Governo chiederà ancora una volta al Parlamento, per coprire l’aggravio di spese scatenato dalla seconda ondata.

Telefonata su tasse e lavoro

Lo stesso Salvini parla della telefonata ospite di SkyTg24 e afferma che insieme hanno “parlato di tasse e di lavoro, al di là delle beghe che non interessano gli italiani. Faremo una battaglia comune come centrodestra in Aula per portare a casa risultati concreti, cambiare la vita agli italiani non garantiti, al fianco dei produttori”.

Scostamento di bilancio

Salvini si dice pronto a votare lo scostamento di bilancio, ma a patto che “ci spiegano come usano i soldi” e inoltre “che non si parli di monopattini, ma di aiuti concreti”.

Una federazione di centrodestra

Per quanto riguarda il futuro del centrodestra Salvini parla di “una federazione” utile a “lavorare insieme” e per “unire i cuori, per portare al governo soluzioni concrete”.

Tags:
Politica Italiana, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook