16:18 24 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 361
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ritiene che i rapporti diplomatici con gli Stati Uniti non possano essere danneggiati perché "lo sono già".

"Le relazioni che sono già compromesse e non possono essere danneggiate nuovamente perché lo sono già", ha detto il presidente alla televisione russa.

Il capo di Stato russo ha così risposto alla domanda se il suo Paese stia rovinando le relazioni con gli Stati Uniti.

Lo scorso ottobre, poco prima delle elezioni presidenziali statunitensi, Putin aveva osservato che la Russia "è pronta a collaborare con qualsiasi nuova amministrazione statunitense".

"Accetteremo qualsiasi decisione del popolo americano e lavoreremo con qualsiasi amministrazione", aveva detto al forum "Russia Calls", auspicando che le decisioni di Washington in futuro saranno equilibrate.

Allo stesso tempo il capo di Stato russo ha ricordato che l'amministrazione Trump ha introdotto 46 volte nuove sanzioni contro la Federazione Russa, persone fisiche ed operatori economici.

"Questo non è mai successo prima, ma allo stesso tempo lo scambio commerciale è cresciuto del 30% rispetto all'anno precedente, stranamente, nonostante queste restrizioni", ha detto Putin.

In precedenza Vladimir Putin aveva sostenuto che dai rapporti russo-americani dipendono la pace e la sicurezza del pianeta. Secondo il presidente russo, le relazioni tra Russia e Stati Uniti devono basarsi sul principio di uguaglianza e sul rispetto reciproco della sovranità.

Nonostante durante la campagna elettorale vincente del 2016 Trump avesse promesso una svolta positiva nelle relazioni con Mosca, durante il mandato la sua amministrazione ha intrapreso diversi passi ostili contro la Russia, tra cui l'inserimento del Paese nella lista delle "minacce alla sicurezza nazionale" americana.

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Vladimir Putin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook