03:21 04 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
3011
Seguici su

Matteo Renzi analizza la situazione politica italiana e alla luce delle sfide che attendono l'Italia nei prossimi anni parla di una grande alleanza con i moderati che include Forza Italia.

Lo scenario per ora solo discusso dai pensatori dei partiti politici di riferimento più moderati, vede una Italia governata da un Governo di unità nazionale con dentro tutte le forze moderate che mettono al margine i populismi.

Matteo Renzi di Italia Viva, l’uomo del “Patto del Nazareno” e anche della “Mossa del Cavallo” con il M5S, si dice favorevole.

“Penso che l'idea di Goffredo Bettini di chiamare all'impegno ‘le migliori energie del Paese’ sia una proposta saggia”, dice Renzi intervistato dal Corriere della Sera.

Una proposta valida per Renzi perché “molti sottovalutano la vastità del problema economico alla fine della pandemia: debito pubblico al 160% del Pil, spesa bloccata per decenni, disoccupazione.”

E intanto bisognerà fare i conti con un quadro geopolitico e di economia internazionale “in divenire” aggiunge Renzi ricordando la Libia e i Balcani, la Cina e gli Stati Uniti.

“Davanti a questo scenario se Forza Italia offre la disponibilità a superare il populismo fanno bene i dirigenti del Pd a dire andiamo a vedere le carte. Oggettivamente questa disponibilità può produrre una novità politica.”

Tuttavia Renzi è pessimista su una ipotesi che vedrebbe Forza Italia unirsi al PD, Italia Viva e altri partiti moderati di sinistra e di destra, in un insolito Governo di unità post-pandemica allo scopo di traghettare l’Italia fuori dalla crisi economica.

“No. In Forza Italia convivono due anime: c'è il gruppo che possiamo chiamare il fronte del Nazareno, che vuole accordi bipartisan e si colloca nello scenario del Ppe guidato dalla Merkel, e c'è il gruppo che definiamo il fronte di Pontida che vuole l'alleanza solo con la Lega”, riflette Renzi.

Poi c’è da considerare il fatto che nel 2021 si svolgeranno importanti amministrative nelle principali metropoli e città italiane, quindi Renzi ritiene difficile che Berlusconi possa decidere di rinunciare all’alleanza con Meloni e Salvini.

Ma, mai dire mai: “Un'apertura c'è stata. E dunque condivido con Zingaretti: noi rendiamoci disponibili in modo serio. Se sono rose fioriranno”.

Populisti all’angolo e Forza Italia in maggioranza?

Renzi afferma che è stata creata “una coalizione che ha messo in un angolo i populisti di questo Paese. E questa maggioranza vuole eleggere un presidente della Repubblica che metta il Quirinale in salvo fino al 2029 tenendo la barra dritta sull'alleanza atlantica e sull'Unione europea.”

“Per Berlusconi questa è l'occasione per dimostrare che Forza Italia è alleata della Merkel e non della Le Pen”, lancia la sfida Renzi.
Tags:
Matteo Renzi, Politica Italiana
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook