02:58 04 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
Di
1317
Seguici su

Guadagnano 40mila euro in più dei tedeschi e il doppio di quelli inglesi: gli stipendi dei parlamentari italiani sono i più alti del mondo. A dirlo è un dossier del Parlamento europeo sulle pensioni degli eurodeputati.

I parlamentari italiani sono quelli più pagati al mondo. Lo certifica, nero su bianco uno studio di oltre 200 pagine commissionato dal Parlamento europeo e visionato in anteprima dal Fatto Quotidiano.

A richiedere il dossier, secondo quanto si apprende dallo stesso giornale, è stata la Commissione per il controllo dei bilanci, al fine di comparare le pensioni erogate dall’Europarlamento (che nel 2019 sono costate all’istituzione europea 15 milioni di euro) con quelle dei singoli Stati membri.

Proprio all’interno della relazione è inserita una tabella che mostra come gli stipendi dei parlamentari italiani siano i più alti in assoluto. Secondo quanto riportato dal Fattoquotidiano.it, gli onorevoli di casa nostra guadagnerebbero oltre 140mila euro, più dei tedeschi, che portano a casa 90mila euro per lavorare al Bundestag, o dei colleghi francesi, che guadagnano circa 80mila euro.

Lo stipendio di un parlamentare italiano, secondo la tabella del report, che fa riferimento al 2009, sarebbe esattamente il doppio di quello di un parlamentare del Regno Unito. Gli ungheresi guadagnano dieci volte meno. E l’indennità degli eletti alla Camera e al Senato supera di circa 35mila euro anche quella dei rappresentanti del Congresso americano.

“Tra stipendio, indennità, diaria e altri benefit, un deputato o senatore italiano si mette in tasca 140 mila euro all'anno, contro i 90 mila di un parlamentare tedesco e gli 84 mila di quelli francesi”, ha scritto su Facebook l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Sabrina Pignedoli. Il partito di Grillo e Casaleggio ha presentato diverse proposte di legge per il taglio degli stipendi dei parlamentari che, secondo i grillini, farebbe risparmiare alle casse dello Stato 60 milioni.

La retribuzione di deputati e senatori, insiste la Pignedoli, supera di “ben 56mila euro” la media europea. “Bisogna mettere mano a una legge che riduca il salario a tutti i deputati e senatori – esorta - visto che l'emergenza Covid sta chiedendo sacrifici a tutti”. L’eurodeputata pentastellata cita l’esempio di “Giappone, Nuova Zelanda, Bulgaria e Grecia”, dove “i parlamentari si sono tagliati gli stipendi per solidarietà”.

Ma anche all’interno del partito di Di Maio e Crimi sono in molti a restare affezionati allo stipendio più alto del mondo, come dimostrano le strigliate e, nei casi più estremi, le espulsioni, dei parlamentari che non hanno restituito parte dell’indennità da parlamentare.

Correlati:

La ricetta del M5S anti-coronavirus: dimezzare gli stipendi dei parlamentari
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook