08:23 02 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 71
Seguici su

Le autorità austriache introdurranno la sorveglianza elettronica degli estremisti che hanno saldato il loro debito con la giustizia, ha dichiarato oggi il cancelliere Sebastian Kurz.

Ha detto che il consiglio dei ministri oggi ha adottato un pacchetto di misure per contrastare il terrorismo, che prevede la lotta contro i terroristi e il fondamentalismo islamico nella politica.

Più di 300 combattenti terroristi stranieri in Austria se ne sono andati o hanno cercato di partire per combattere in Siria o in Iraq, ha affermato Kurz. Di questi circa la metà è già stata uccisa o si trova ancora nelle zone di conflitto e l'altra metà ha fatto ritorno in Austria: alcuni sono in prigione, altri hanno già scontato il periodo detentivo altri sono latitanti.

"Quelli che sono stati recentemente rilasciati saranno monitorati elettronicamente, cioè tramite cavigliere o braccialetti al polso. Si tratta di una grave invasione, ma, a mio avviso, un passaggio necessario per ridurre al minimo il rischio di minaccia per la popolazione", ha detto Kurz in una conferenza stampa.

Kurz ha spiegato che la vicenda del terrorista viennese, che aveva già scontato la pena e che alla fine aveva organizzato l'attacco terroristico, conferma la necessità di questo tipo di misure.

Ha aggiunto che si tratterà anche di privare della cittadinanza austriaca a queste persone in caso abbiano il doppio passaporto.

Attentato a Vienna

Una serie di sparatorie hanno scosso il centro di Vienna la scorsa settimana, con la polizia austriaca che ha ucciso uno degli aggressori, secondo quanto riferito un sostenitore del Daesh*.

Sono state uccise quattro persone, tra cui "un uomo anziano e una donna anziana", proprio il Daesh ha rivendicato l'attacco attraverso il suo braccio mediatico, Aamaq, definendo l'attentatore un "soldato del Califfato".

L'attacco è stato descritto dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz come un "orribile attentato terroristico" e l'ultimo episodio di una "lotta tra civiltà e barbarie".

14 persone sono state successivamente arrestate in relazione alla sparatoria durante i blitz della polizia in 18 proprietà.

*Daesh (Isis) è un'organizzazione terroristica vietata in Russia e molti altri Paesi

Tags:
Estremismo, Terrorismo, Sebastian Kurz, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook