03:28 04 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 36
Seguici su

Giuseppe Conte lavora per evitare il lockdown generalizzato che considera una sconfitta. L'obiettivo è preservare il più possibile le attività e proiettarsi verso il Natale.

Eviteremo oppure no il lockdown nazionale? Questa la domanda che il quotidiano La Stampa ha posto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la risposta è stata altrettanto diretta:

“Glielo dico con chiarezza; stiamo lavorando proprio per evitare la chiusura dell'intero territorio nazionale. È una situazione in evoluzione che valutiamo con la massima attenzione.”

L’Italia delle zone gialle, arancioni e rosse, attende quindi i dati di fine settimana per sapere, a inizio della prossima settimana, se tutto il territorio nazionale dovrà essere dichiarato zona rossa oppure no.

L’obiettivo di Conte è evitare uno scenario di lockdown generalizzato perché impatterebbe troppo sul PIL nazionale e perché vorrebbe dire aver fallito.

“La nostra attenzione per il tessuto economico e produttivo è sempre stata forte e lo dimostra il modello che abbiamo adottato con l'ultimo Dpcm, perché teniamo conto delle differenze regionali nella diffusione del contagio evitando appunto di danneggiare le aree in cui non sono necessarie restrizioni eccessive.”

Come sarà il Natale?

L’obiettivo del Governo, dice Conte, “è un Natale dove non si mortifichino né i consumi né gli affetti, ma non possiamo immaginare feste e pranzi affollati”.

Il sottosegretario alla Salute Zampa si è spinta fino ad affermare che probabilmente trascorreremo il Natale con fratelli e sorelle e al massimo i genitori, ma non con cugini e amici invitati a casa per condividere pranzi e cene tradizionali.

Dialogo con l’opposizione sì o no?

Per quanto riguarda la posizione di Conte sulle aperture con le opposizioni, questi afferma di avere “offerto alle forze di opposizione un tavolo di confronto” che resta ancora aperto fino a fine pandemia, tuttavia precisa Conte, “accettare questo confronto non significa diventare ‘corresponsabili’ delle scelte che il governo è chiamato ad operare.”

Conte offre quindi dialogo e ascolto delle proposte, ma poi si riserva di mettere in pratica le sue strategie.

Le richieste delle opposizioni

Quest’oggi sono intervenuti sul tema collaborazione istituzionale anche Giorgia Meloni, che ha chiesto di accogliere le loro proposte, e il cavaliere Silvio Berlusconi che ha teso la mano a Conte ricordandogli di aver governato per quasi 10 anni e di sapere cosa significano i momenti difficili.

Tags:
Giuseppe Conte, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook