18:23 28 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
Di
692
Seguici su

Così la leader di Fratelli d’Italia sulle elezioni americane e le reazioni di alcuni politici italiani.

La presidente dei Conservatori europei e leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni commenta sul Corriere della Sera l’elezione del presidente americano Joe Biden e le possibili ricadute sulle relazioni con l’Italia e l’Europa, dopo la caduta di Donald Trump.

Meloni, però, prende le distanze dalle etichette di trumpiano o cheerleader, come era stato definito il leader della Lega Matteo Salvini dall’Independent. “Non mi piacciono le etichette, l’unica definizione corretta per me e per Fratelli d’Italia è quella di patrioti italiani. Condivido con Trump idee e valori e in questi anni ho lavorato per rafforzare i legami. Ma non faccio la cheerleader di nessuno”.

Secondo Meloni, se avesse vinto Trump sarebbe stato più positivo per l’Italia “perché lo ritengo migliore per l’interesse nazionale italiano. È questa l’unica lente che uso quando guardo all’estero. Mentre la nostra sinistra è sempre alla ricerca di qualche mito di importazione”.

Meloni d’accordo su ricorsi su voto Usa

Per la leader di Fdi il presidente uscente degli Stati Uniti ha diritto a tentare la carta dei ricorsi contro i risultati elettorali.

“Penso che Trump, se ha le prove, abbia il diritto di perseguire tutte le strade che la legge e la Costituzione gli consentono. Spetterà agli organi competenti, e non a qualche network televisivo antiTrump, confermare o meno la vittoria di Biden”.

Il sovranismo non muore con la fine di Trump

Per Meloni la caduta del miliardario Usa non metterà in dubbio l’avanzata del fronte populista e sovranista nel mondo: “Gli analisti di sinistra confondono spesso la realtà con iloro desiderata. L’ideologia globalista, quella delle frontiere aperte, della finanza che vince sull’economia reale, del politicamente corretto è lontana dalla gente e questo pone in capo a noi il dovere di rappresentare al meglio una visione del mondo antitetica”, sottolinea.

Il tweet di Gentiloni su Biden

Infine la presidente dei Conservatori europei commenta in maniera molto aspra “l’euforia della sinistra”, “spesso commovente, molto bambinesca” per la vittoria di Biden.

“Ho provato un certo imbarazzo nel leggere il tweet del commissario Ue Gentiloni che diceva di essere così felice per la vittoria di Biden che si stava abbracciando da solo. Il messaggio che provano a far passare è che è stato sconfitto un mostro pericoloso e non un avversario politico legittimato dal consenso popolare”.

Tags:
Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Joe Biden, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook