22:09 03 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
Di
322
Seguici su

Scontro in aula fra la deputata Pd, Lia Quartapelle, e i parlamentari leghisti. La Dem va all'attacco: "La Lombardia ha un quarto dei contagiati italiani". La replica della Lega: "Insulti inaccettabili, chiudono non su parametri sanitari ma su criteri politici". Domani il ministro della Salute, Roberto Speranza, riferirà alla Camera.

Sulla scia delle polemiche delle ultime ore, domattina alle 11.30, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa, il ministro della Sanità, Roberto Speranza, riferirà in Aula a Montecitorio sulle misure contenute nell’ultimo dpcm.

Il dibattito politico è infuocato come dimostra la bagarre che si è scatenata alla Camera dopo le dichiarazioni della deputata Dem, Lia Quartapelle, che hanno suscitato le ire dei leghisti. “È una vergogna che questa mattina il presidente Fontana e la Lega della Lombardia stiano facendo una campagna di strumentalizzazione politica", ha detto l’onorevole del Pd, citata dall’Agi. Ma non ha fatto in tempo ha finire la frase che dai banchi della Lega si sono alzate grida di protesta.

Il vicepresidente della Camera, il Dem Ettore Rosato, ha fatti appello alla calma, mentre Quartapelle ha continuato con il suo j’accuse contro il governatore lombardo Attilio Fontana e l’assessore al Welfare Giulio Gallera: “La Lombardia ha un sesto degli abitanti italiani e ha un quarto dei contagiati italiani ed incredibile che chi la governa non sia preoccupato e spaventato e non lavori giorno e notte per risolvere questi problemi".

Ma i parlamentari leghisti non ci stanno e attaccano a più riprese la Dem. Igor Iezzi finirà espulso da Rosato. “Sentire in aula alla Camera insulti alla Lombardia e ai lombardi è inacettabile – ha scritto poi lo stesso deputato su Facebook - ancora di più se questi insulti arrivano da chi, incurante di mettere a rischio delle vite, criticava l’apertura dell’ospedale in Fiera”.

“Insulti indegni se poi sono espressi da una del Pd – continua Iezzi - partito che ha deciso di chiudere migliaia di attività in Lombardia basandosi non su parametri sanitari e scientifici ma su criteri politici”.

Duro anche il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari: “Le opinioni dell'onorevole Quartapelle sono sue o è la maggioranza a pensare che se il contagio è diffuso in Piemonte, Lombardia e Veneto è colpa di chi le amministra e che è responsabile della sfortuna di subire il contagio?", domanda in Aula.

“Fontana ha posto una questione di merito sulla base di decisioni prese su valori di qualche giorno fa – chiarisce in un post su Facebook - e aspetto di sentire dal Pd se la posizione dell'onorevole Quartapelle è solo sua o rappresenta quella della maggioranza”.

Molinari ha poi accusato alcune regioni, come la Campania, di non raccogliere in modo efficiente i dati su contagi e tamponi. Lì accusa il capogruppo leghista, la situazione è “fuori controllo”.

Intanto, a mettere benzina sul fuoco sono anche le dichiarazioni del ministro Roberto Speranza, atteso per domani a Montecitorio. “È surreale che anziché assumersi la loro parte di responsabilità ci sia chi faccia finta di ignorare la gravità dei dati che riguardano i propri territori”, ha detto citato dall’Ansa rivolgendosi ai governatori che hanno criticato le ultime decisioni del governo

Correlati:

La rivolta delle regioni "rosse": "Conte chiude solo quelle di centrodestra"
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook