16:47 24 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
1161
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ha porto gli auguri ai concittadini per la Giornata dell'Unità Nazionale ed ha chiesto loro di mantenere la pace interreligiosa nel Paese.

Come riportato sul sito ufficiale del Cremlino, in un incontro con i rappresentanti delle comunità religiose tramite videoconferenza, il capo di Stato russo ha sottolineato che attualmente i rapporti interreligiosi nel mondo sono spesso oggetto di speculazioni e discussioni.

"Le questioni più complicate ed estremamente delicate delle relazioni interetniche e interreligiose, purtroppo, a volte diventano oggetto di speculazioni, giochi geopolitici senza scrupoli. Estremisti e radicali cercano di parassitizzarle, incitando all'odio e all'inimicizia reciproci", ha notato il presidente russo.

Putin ha richiamato l'attenzione sul fatto che i conflitti interreligiosi possono "bruciare per anni" e bisogna fare di tutto per evitare che si verifichino in Russia.

"Per noi la pace interreligiosa è la base delle fondamenta", ha sottolineato il capo dello Stato.

Il presidente ha affermato che tutti i popoli della Russia hanno storicamente dimostrato la loro scelta di vivere in pace e armonia tra loro, rilevando che oggi il patriottismo e gli ideali morali comuni uniscono la società.

Il 4 novembre è la Giornata dell'Unità Nazionale, una festa civile in Russia dal 2005. Venne istituita in memoria degli eventi del 1612, quando la milizia popolare guidata da Kuzma Minin e dal principe Dmitry Pozharsky liberò Mosca dagli invasori polacchi.

Tags:
Religione, Giornata dell'Unità nazionale, Società, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook