18:51 28 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Nel suo intervento al Senato, il capogruppo del Pd ha chiesto al premier di garantire che nel governo siano impiegati i migliori uomini e donne, con una verifica, e di implementare l'opposizione con una apposita commissione o bicamerale.

Proseguono i malumori nella maggioranza, con il PD che spinge verso un rimpasto di governo per affrontare l'emergenza sanitaria.

Il capogruppo dem al Senato, Andrea Marcucci, dopo l'informativa del Presidente del Consiglio a Palazzo Madama, esordisce in aula gettando un interrogativo sulla tenuta dell'esecutivo. 

"Io ho delle richieste che le chiedo di valutare: i singoli ministri sono adeguati all'emergenza che stiamo vivendo?", osserva Marcucci. Il governo deve andare avanti con le" migliori donne e uomini che possono salvare nostro paese". Una verifica della tenuta della maggioranza permetterà di "poter contare su una maggioranza parlamentare solida che ci permetta di governare bene questo Paese", aggiunge.

"Il Presidente Conte valuti se i singoli ministri sono adeguati all’emergenza, apra la verifica, abbiamo bisogno di una maggioranza coesa", dichiara Marcucci, che apre a un confronto con l'opposizione e pensa a un luogo "una commissione o una bicamerale, dove le opposizioni si possano confrontare con il governo e la maggioranza. Trovi lei il luogo dove confrontarsi costantemente con il Parlamento. Il Parlamento rappresenta il Paese, il Parlamento va ascoltato", precisa.

Le reazioni della maggioranza

L'intervento di Marcucci ha spaccato non solo la maggioranza di governo, ma anche lo stesso PD, che non trova coesione sulla richiesta del capogruppo al Senato.

La presa di distanza arriva proprio dal vicepresidente dem al Senato, Franco Mirabelli, secondo cui "in una fase tanto grave per il Paese, in cui ogni sforzo va dedicato a sconfiggere il virus e la crisi, parlare di rimpasti appare una cosa fuori dal mondo. Gli italiani - ha sottolineato Mirabelli - hanno bisogno di avere la certezza che il governo e la maggioranza si stanno occupando di tutelare la loro salute e l'economia. Il pd si e' assunto questa responsabilità, chi pensa ad altro sbaglia".

Dal M5S, invece, arriva il sostegno incondizionato al premier e all'esecutivo. 

L'affondo di Salvini

Con la richiesta di una verifica di governo, Marcucci presta il fianco al leader della Lega, che va alla carica della maggioranza, secondo cui il rimpasto è un "tentativo si salvare le poltrone". 

​Per Salvini quella del capogruppo dem al Senato è una vera e propria bocciatura dell'esecutivo che arriva, non dall'opposizione ma dalle stesse forze della maggioranza di governo. 

L'informativa alle Camere del Premier

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è intervenuto nelle scorse ore in Parlamento per riferire sulle misure adottate nel Dpcm. Il premier ha sottolineato che, dinnanzi all'impennata della curva dei contagi, entrata in una fase esponenziale, le misure "radicali e dolorose" sono state adottare sulla base di "evidenze scientifiche e solide valutazioni", non in maniera arbitraria, al fine di "mitigare e alleviare il carico, già molto pesante, sul Sistema Sanitario Nazionale".

Tags:
Giuseppe Conte, PD, Senato, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook