18:46 25 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (133)
15253
Seguici su

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha ribadito che non è attaccato alla poltrona, ma è preoccupato per il futuro dei suoi concittadini se l'attuale opposizione salirà al potere.

"Quanto al presidente della Bielorussia, come ho detto molte altre volte, non è attaccato alla poltrona. La questione non riguarda me personalmente. L'interrogativo è in voi: cosa vi succederà senza di me?", - ha affermato oggi a Minsk Lukashenko, coordinando la nomina di nuovi rettori di una serie di università statali. Le sue parole sono citate dall'agenzia Belt.

Il presidente non ha escluso che forse viene sopravvalutato il suo ruolo. "Ma guardo sempre i veterani di ieri (una manifestazione a sostegno delle autorità con la partecipazione di ex uomini delle forze dell'ordine), e voi. Voi vivrete in questo Paese. E che ne pensate, avranno pietà di noi e voi, quelli di ieri? Li avete visti? Se ne pentiranno? Sì, li faranno a pezzi", ha detto il leader bielorusso.

In un incontro con i rappresentanti dell'opposizione in carcere, Lukashenko ha promesso di non candidarsi di nuovo alla presidenza. "Vi do la mia parola, ragazzi", ha detto uno dei partecipanti alla riunione.

In precedenza la leader dell'opposizione Svetlana Tikhanovskaya ha esortato la polizia "a schierarsi con il popolo". Secondo l'oppositrice, è illegale difendere solo "una persona".

L'ultimatum

Il 13 ottobre la leader dell'opposizione bielorussa Svetlana Tikhanovskaya aveva lanciato un ultimatum al presidente Lukashenko, chiedendo le sue dimissioni, la fine delle violenze nelle strade e la libertà per tutti i "prigionieri politici". Ha chiesto alle autorità di completare queste richieste entro il 25 ottobre.

In caso contrario il Paese sarà travolto da proteste di massa, scioperi nazionali, blocchi e disobbedienza civile.

Proteste in Bielorussia

In Bielorussia continuano le proteste dopo le contestatissime elezioni presidenziali del 9 agosto, che hanno conferito il 6° mandato ad Alexandr Lukashenko, al potere dal 1994.

Secondo i dati ufficiali, Lukashenko ha ottenuto l'80,1% dei voti, seguito da Svetlana Tikhanovskaya, con il 10,12%.

L'opposizione bielorussa ha denunciato numerose irregolarità elettorali e ha chiesto la ripetizione delle elezioni, opzione bocciata dallo stesso Lukashenko.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (133)
Tags:
manifestazioni, Proteste, Manifestazione, Alexander Lukashenko, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook