05:18 24 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (122)
16218
Seguici su

L'Unione Europea imporrà sanzioni contro il presidente in carica della Bielorussia Alexander Lukashenko se la situazione nel paese non cambierà in meglio, hanno deciso i ministri degli Esteri dei Paesi della Ue.

"La Ue conferma la sua disponibilità ad ulteriori misure restrittive contro organizzazioni e individui di alto rango, tra cui Alexander Lukashenko, se la situazione non migliorerà", si afferma nel documento.

Si aggiunge che la UE ha deciso di ridurre la cooperazione bilaterale con la Bielorussia ed i finanziamenti governativi, tuttavia amplierà il sostegno alla società civile bielorussa.

Il testo specifica che l'Unione Europea smetterà di finanziare le istituzioni responsabili delle violazioni dei diritti umani.

"La Ue esaminerà anche l'assistenza finanziaria alla Bielorussia per garantire che sia ricevuta dalla popolazione di quel Paese e non dalle autorità centrali", si legge nel documento.

In questo contesto, si prevede che la Banca europea per gli investimenti riesaminerà la sua attività in Bielorussia e che i membri della Ue coordineranno la loro posizione all'interno della banca.

Proprio oggi il presidente bielorusso Lukashenko ha dichiarato di voler una ridistribuzione dei poteri, dimostrandosi disponibile a cedere parte delle sue funzioni ad altri organi dello Stato bielorusso.

Le proteste in Bielorussia

In Bielorussia continuano le proteste per l'esito delle elezioni presidenziali del 9 agosto, che hanno concesso il sesto mandato ad Alexandr Lukashenko, al potere dal 1994.

Secondo il conteggio ufficiale, Lukashenko ha ottenuto l'80,1% dei voti, seguito dall'opposizione Svetlana Tijanóvskaya, con il 10,12%.

L'opposizione bielorussa ha denunciato numerose irregolarità elettorali e ha chiesto la ripetizione delle elezioni, opzione che Lukashenko ha escluso.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (122)
Tags:
Manifestazione, Proteste, Sanzioni, Unione Europea, Alexander Lukashenko, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook