12:06 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
5125
Seguici su

Il politico e critico d'arte si candida al Campidoglio e, come ha dichiarato il suo ufficio stampa, "rompe gli indugi nel centrodestra e costringe i leader di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia al confronto".

Vittorio Sgarbi si candiderà a sindaco di Roma per il centrodestra in vista delle elezioni amministrative del 2021.

Lo ha comunicato il suo ufficio stampa, mentre i dettagli della sua candidatura verranno diffusi in una conferenza stampa organizzata per mercoledì 14 ottobre a Roma.

L'attuale sindaco di Sutri concorrerà con il simbolo del suo movimento, Rinascimento, insieme ad associazioni, comitati e movimenti civici.

"Tra questi il movimento No euro – Italia Libera, guidato da Gian Luca Proietti Toppi, con cui ha recentemente promosso la raccolta di firme per il referendum d’indirizzo per la fuoriuscita dell’Italia dall'Unione Europea", si legge nel comunicato.

Come al solito 'pacate' le parole di sfida lanciate all'attuale sindaco Virginia Raggi.

"La sindacatura di Virginia Raggi passerà alla storia come la più grave calamità naturale dopo il grande incendio di Roma del 64 d. C. ai tempi dell’imperatore Nerone. C’è da ricostruire una città e ridarle la dignità di Capitale", ha detto Sgarbi.

L'ufficio stampa del politico e critico d'arte ha inoltre dichiarato che la sua candidatura "rompe gli indugi nel centrodestra e costringe i leader di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia al confronto".

L'altro candidato papabile per il centrodestra a Roma sarebbe il conduttore e giornalista Massimo Giletti

Quella di Sgarbi è una candidatura di richiamo che giunge dopo un rifiuto eccellente giunto sulla sponda opposta, quello espresso ieri dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli, che non concorrerà con il centrosinistra. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook