04:55 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Il massimo esperto USA di malattie infettive, Anthony Fauci, dice che le sue parole messe nello spot elettorale di Trump sono state estrapolate dal contesto, ma il presidente risponde.

“In circa 50 anni di pubblico servizio, non ho mai pubblicamente appoggiato nessun candidato politico. I commenti a me attribuiti, senza il mio consenso, nello spot promozionale sono stati estrapolati dal contesto di una ampia dichiarazione che ho fatto mesi fa a proposito degli sforzi dei funzionari del governo federale di sanità pubblica”, lo ha detto Anthony Fauci alla CNN, domenica.

Il motivo della protesta di Fauci è contenuta in un video di trenta secondi realizzato dallo staff del presidente Donald Trump per promuover la sua rielezione come presidente degli Stati Uniti d’America.

Nel video è stato inserito un cameo in cui Fauci dice:

“Non riesco a immaginare che qualcuno possa fare di più”. Parole dette a marzo ed a proposito della task force contro il nuovo coronavirus della Casa Bianca.

Così come è stata montata, però, la frase nel contesto dello spot elettorale fa sembrare che Fauci stia elogiando direttamente la persona di Trump.

La risposta del responsabile della comunicazione di Trump

Sempre alla CNN, alle proteste di Fauci ha risposto Tim Murtaugh, responsabile della campagna elettorale di Donald Trump, secondo il quale l’uso delle parole di Fauci nello spot “sono accurate e prese direttamente dalla bocca del dottor Fauci”.

“Quelle sono le parole del dottor Fauci. Lo spezzone è preso da una intervista andata in onda su una emittente nazionale in cui il dottor Fauci lodava il lavoro dell’amministrazione Trump”, ha detto Murtaugh.

Il commento di Trump via Twitter

Alla giustificazione di Murtaugh, si è aggiunto il commento del presidente in persona via Twitter.

“Sono proprio le parole del dottor Fauci. Abbiamo svolto un lavoro ‘fenomenale’ secondo alcuni governatori. Molte persone sono d’accordo… E ora arrivano i vaccini e le cure, molto prima delle proiezioni!”, ha scritto Trump su Twitter domenica.

La situazione aggiornata negli Stati Uniti

Secondo i dati diffusi quotidianamente dall’Università statunitense Johns Hopkins, gli USA restano il primo paese al mondo per numero di casi positivi al virus Sars-CoV-2 con 7.762.809.

Primi anche per numero di vittime con 214.771 morti. Lo Stato di New York resta il più colpito con 33.294 morti.

Correlati:

Vita o morte: tartaruga d’acqua dolce viva per miracolo, sfugge alle fauci dell’alligatore - Video
Coronavirus, il super-esperto Fauci: "La normalità non prima del Natale 2021"
Usa, Fauci su Covid: "Se non adottiamo misure avremo 400mila morti nel Paese"
Tags:
Donald Trump, USA, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook