10:52 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (120)
1111
Seguici su

Il mese scorso Minsk ha avvertito le nazioni occidentali che sanzioni ed altri tentativi di interferire negli affari interni avrebbero avuto un effetto opposto a quello previsto. In precedenza Usa, Gb e Ue avevano annunciato piani per sanzionare la Bielorussia per le elezioni presidenziali di agosto e le violenze che ne sono seguite.

Il Dipartimento del Tesoro statunitense ha inflitto sanzioni ad 8 alti funzionari bielorussi, tra cui il ministro degli interni Yury Karayev, due sottosegretari, il vice comandante delle truppe interne del ministero degli Interni Khazalbek Atabekov, il comandante della polizia antisommossa OMON di Minsk Dmitry Balaba ed altri.

Le sanzioni includono anche restrizioni personali nei confronti del capo della Commissione elettorale centrale Alena Dmukhayla.

Le nuove misure afflittive arrivano in seguito all'annuncio odierno dell'Unione Europea sul congelamento dei beni e il divieto di viaggio a circa 40 funzionari bielorussi. Le nuove restrizioni non includono il presidente Alexander Lukashenko, anche se il presidente francese Emmanuel Macron ha avvertito che il leader bielorusso potrebbe essere aggiunto alla lista se non riesce a far partire il "dialogo" con il popolo bielorusso.

Minsk ha reagito alle sanzioni personali di Bruxelles con una propria blacklist, con i nomi delle persone a cui sarebbe stato impedito di entrare in Bielorussia, ma ha affermato che non avrebbe reso pubblico l'elenco. In una dichiarazione, il ministero degli Esteri bielorusso ha osservato che la Bielorussia prenderà in considerazione la fattibilità delle sue relazioni diplomatiche con la Ue sullo sfondo delle nuove sanzioni.

La Bielorussia ha inoltre imposto sanzioni ai funzionari britannici e canadesi in una risposta speculare alle misure afflittive imposte in precedenza da Londra e Ottawa, che hanno preso di mira funzionari, tra cui Lukashenko.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha suggerito che le sanzioni di Bruxelles sono "una manifestazione di debolezza" e ha ribadito la visione "molto, molto negativa" di Mosca sulle sanzioni in generale.

Oggi Berlino ha annunciato che la Merkel incontrerà martedì la leader dell'opposizione bielorussa Svetlana Tikhanovskaya. Macron ha incontrato la stessa Tikhanovskaya a Vilnius all'inizio di questa settimana.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (120)
Tags:
Sanzioni, Dipartimento del Tesoro, USA, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook