11:35 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (120)
3171
Seguici su

Il Consiglio europeo ha preso la decisione politica d'introdurre sanzioni contro la Bielorussia e lavorerà sugli aspetti tecnici, ha dichiarato oggi la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen.

Il ministero degli Esteri bielorusso ha affermato che Minsk potrebbe riconsiderare il livello della sua presenza diplomatica nell'UE e sta rimuginando sulla fattibilità di mantenere relazioni diplomatiche con il blocco.

Minsk potrebbe riconsiderare il livello della sua presenza diplomatica, compresa una decisione sull'opportunità di mantenere relazioni diplomatiche con l'UE, secondo il sito web del ministero degli Esteri bielorusso.

"L'UE ci minaccia che riconsidererà le sue relazioni con la Bielorussia. Questa sarà una sua scelta. Anche la parte bielorussa, a sua volta, è pronta per una tale riconsiderazione delle relazioni e continuerà a rispondere adeguatamente a qualsiasi azione ostile", si afferma nella dichiarazione.

Come rilevato dal ministero degli Esteri, "l'ulteriore promozione delle sanzioni" dell'UE può portare a conseguenze ancora più gravi, ad esempio, il ritiro della Bielorussia da programmi e progetti comuni, revisione del livello e delle modalità della presenza diplomatica fino alla decisione sull'opportunità di mantenere le relazioni diplomatiche”.

Minsk, in relazione alle sanzioni sui visti adottate dall'UE contro la Bielorussia, sta introducendo un elenco di sanzioni reciproche a partire da venerdì, secondo il sito web del ministero degli Esteri bielorusso.

“In connessione con le sanzioni sui visti adottate dall'UE contro un certo numero di funzionari bielorussi, la Bielorussa sta introducendo da oggi un elenco di sanzioni reciproche. In accordo con la consolidata pratica diplomatica civile, non lo pubblicheremo”, si legge nella dichiarazione.

Ha aggiunto che un unico elenco di persone vietate è valido anche nel quadro delle associazioni d'integrazione, che include la Bielorussia.

Le sanzioni UE contro la Bielorussia per la rielezione di Lukashenko

In precedenza, il capo del Consiglio europeo Charles Michel ha affermato che l'Unione europea sta implementando sanzioni per la situazione in Bielorussia e circa 40 persone sono state colpite dalle misure afflittive.

Proteste di massa dell'opposizione sono scoppiate in tutta la Bielorussia dopo le elezioni presidenziali del 9 agosto che hanno visto il presidente Alexander Lukashenko essere rieletto per un sesto mandato. Mentre le autorità elettorali sostengono che Lukashenko abbia raccolto oltre l'80% dei voti, l'opposizione insiste che la sua principale contendente, Svetlana Tikhanovskaya, abbia vinto le elezioni. I dati dell'opposizione accusano anche le forze di sicurezza di ricorrere a violenze eccessive durante le proteste.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (120)

Correlati:

Opposizione in piazza a Minsk, contatti con le forze dell'ordine e fermi
Leader paesi UE si sono accordati sulle sanzioni contro la Bielorussia
Ambasciatore russo presso UE accusa Bruxelles di ingerenze nella situazione in Bielorussia
Tags:
Unione Europea, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook