11:58 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
7133
Seguici su

Il programma 'Piazzapulita' La7 aveva trasmesso sul suo profilo Twitter l'anticipazione dell'intervista all'esponente del movimento. Eccone ulteriori stralci.

Subito polemiche e timori all'interno del Movimento 5 Stelle aveva scatenato lo stralcio dell'intervista pubblicato da 'Piazzapulita' sul suo account Twitter.

"Così facendo si andrà verso una direzione di indebolimento del M5S e si diventerà un partito più come l'Udeur buono forse più per la gestione di poltrone e di carriere. Non è quello per il quale ho combattuto", dichiara lì un amareggiato Di Battista. 

L'ex deputato ha sottolineato che le sue parole sono frutto del suo attaccamento al movimento. 

"Ho constatato una realtà. Sono preoccupato perché ci tengo al Movimento, vengo sempre accusato di parlare troppo o troppo poco. Ogni volta che apro bocca ricevo tanti attacchi. Io semplicemente voglio bene al Movimento, credo in un progetto e penso che l'alleanza strutturale con il PD sia la morte nera", ha aggiunto.

Di Battista teme che "se tutti gli italiani dovessero percepire che il M5S e il PD sono più o meno la stessa cosa, poi alla fine votano l'originale".

Agli altri membri del partito che spingono per mantenere l'alleanza col PD "dico che se vuoi per forza fare un'alleanza con i dem, devi rafforzarti e tirare fuori delle idee. Poi ti siedi e decidi di fare un'alleanza sulla base di quei progetti. Invece ho l'impressione che ultimamente il M5S voglia fare delle alleanze perché altrimenti vincono gli altri. Questo ragionamento è perdente", ha affermato Di Battista.

Infine, un'apertura alla presentazione di possibili progetti agli Stati generali del M5S.

"Se ci sarà l'opportunità mi piacerebbe discuterne, come tutti quanti gli iscritti dovrebbero avere la possibilità di discutere rispetto a quello che va e non va e al futuro del Movimento", ha auspicato. 
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook