12:42 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
6610
Seguici su

Pompeo a Roma per un simposio sulla libertà religiosa presso la Santa Sede. Non sarà ricevuto da Bergoglio. Il segretario del Vaticano accusa di strumentalizzare il Papa per la campagna elettorale di Trump.

Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha incontrato questa mattina il premier italiano Giuseppe Conte a Palazzo Chigi. L'incontro è durato circa un'ora. 

Pompeo, atterrato questa mattina allo scalo romano di Ciampino, verso le 9.30, dopo l'incontro con Conte vedrà il segretario di stato vaticano, Pietro Parolin, e avrà un bilaterale con il ministro degli Esteri italiano Luigi di Maio. 

Il segretario di Stato americano si è recato a Roma per prendere parte a un simposio organizzato dall'Ambasciata statunitense presso la Santa Sede. Il tema del meeting centrale del meeting è la libertà religiosa in paesi come la Cina. 

Non ci sarà un incontro con il Papa, che nei giorni precedenti aveva ricevuto la richiesta di non rinnovare l'accordo con la Cina proprio dal segretario Pompeo. 

L'accusa di strumentalizzazione

Papa Francesco ha riaperto le celebrazioni liturgiche con i fedeli dando inizio al rito presso la tomba di Giovanni Paolo II in occasione del centenario della nascita del pontefice polacco, nella Basilica di San Pietro
© Sputnik . Servizio Fotografico Vaticano
La mossa  di organizzare unilateralmente il simposio presso la Santa Sede quando la campagna elettorale di Trump è alle battute finali è un tentativo per strumentalizzare il Pontefice "e questa è proprio una delle ragioni per cui il Papa non incontrerà il segretario di Stato americano Mike Pompeo", ha dichiarato segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati, mons. Paul Richard Gallagher, rispondendo alla domanda di un giornalista di Ansa, subito dopo l'incontro con Pompeo al meeting. 

Mike Pompeo, in presenza di monsignor Gallagher, ha chiesto a papa Francesco di dare prova di "coraggio" nella lotta alle persecuzioni religiose, in particolare nei confronti della Cina con la quale il Vaticano sta per rinnovare un accordo sulla nomina dei vescovi. 

Durante il simposio Pompeo ha ricordato l'esempio di Carol Woytila, il papa che "ha sfidato la tirannide, facendo questo ha dimostrato come la Santa Sede può muovere il mondo in una direzione più umana come nessuna altra istituzione", esortando ad essere "così coraggiosi nel nostro tempo".

Tags:
Giuseppe Conte, vaticano, Mike Pompeo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook