00:58 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
311
Seguici su

Il presidente francese Emmanuel Macron ha parlato al telefono con il leader turco Recep Tayyip Erdogan per più di un'ora, discutendo della situazione nel Mediterraneo orientale, in Libia e in Siria, ha annunciato l'Eliseo.

"Il presidente della Repubblica ha parlato al telefono per oltre un'ora con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sulla situazione nel Mediterraneo orientale, in Libia e in Siria", ha annunciato l'Eliseo.

Macron ha accolto con favore l'avvio dei colloqui preliminari tra Grecia e Turchia sulle controversie tra i due paesi riguardanti il Mediterraneo Orientale. Ha espresso l'auspicio che il dialogo avvenga in buona fede e porti a una riduzione delle tensioni.

"Ha chiesto che un dialogo simile nello stesso spirito sia adottato dalla Turchia e dalla Repubblica di Cipro", ha dichiarato l'Eliseo.

Il leader francese ha anche invitato la Turchia "a rispettare pienamente la sovranità degli Stati membri dell'Unione europea e il diritto internazionale, ad astenersi da qualsiasi nuova azione unilaterale che potrebbe provocare tensioni" nel Mediterraneo e "ha invitato la Turchia a rispettare pienamente l'embargo su forniture di armi alla Libia entro i limiti stabiliti dall'ONU, così come gli interessi di sicurezza degli alleati in Siria", si legge nel comunicato.

I due capi di Stato hanno deciso di proseguire un dialogo regolare su questi temi sia tra loro che a livello ministeriale.

Il battibecco tra i due presidenti

Erdogan e Macron si sono scambiati una serie di critiche per mesi su una vasta gamma di questioni, in particolare sulla disputa marittima della Turchia con la Grecia.

Parigi si è schierata con Atene nella disputa turco-greca sui diritti esclusivi su aree del Mar Mediterraneo orientale ad agosto, inviando navi da guerra e aerei da guerra nell'area contesa dopo che una nave turca ha iniziato la perforazione esplorativa di gas in un'area tra Cipro e l'isola greca di Creta.

Di recente, parlando a un vertice degli Stati mediterranei dell'UE, Emmanuel Macron ha invitato il continente ad adottare una "voce unita e chiara" nei confronti della Turchia.

Il 10 settembre il presidente francese ha criticato Ankara per "non essere più un partner in questa regione", in riferimento alle sue recenti azioni nel Mediterraneo orientale e al suo coinvolgimento nella guerra civile libica.

Giovedì scorso, in risposta alle critiche di Macron, il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan in un discorso al partito al governo Giustizia e lo Sviluppo (partito APK), si è scagliato contro il presidente francese definendolo un presidente "incapace".

"Se la Turchia si ritirasse dalla Siria, la Siria otterrebbe la pace? Se la Turchia rinunciasse a tutto, la Francia si sbarazzerebbe del caos provocato dalla persona incapace e ambiziosa che guida la Francia, e adotterebbe una politica basata sul buon senso?"

Correlati:

Tensioni Grecia-Turchia, Macron esorta Ankara al "dialogo responsabile"
Macron telefona a Putin: discusso il "caso Navalny"
Erdogan definisce Macron "un incapace" in risposta a critiche su crisi Mediterraneo orientale
Tags:
Emmanuel Macron, Recep Erdogan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook