11:12 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
5121
Seguici su

Il co-presidente del forum russo-tedesco Petersburg Dialogue Roland Pofalla ha sottolineato l’importanza delle relazioni tra Russia e Germania e ha esortato a “non distruggere ponti”.

Il mondo del business russo-tedesco avverte la serietà della situazione creatasi tra Russia e Germania dopo il caso Navalny e manda un chiaro invito a non distruggere i ponti costruiti finora.

A parlare in un'intervista alla Bild è Roland Pofalla, ex ministro degli Affari Speciali nella prima cancelleria Merkel, membro del CdA delle ferrovie tedesche DB e co-presidente del simposio russo-tedesco Petersburg Dialogue.

“Le relazioni russo-tedesche stanno attraversando una delle crisi più gravi. Il Petersburg Dialogue ora è più importante che mai. Stiamo parlando dei valori democratici, della libertà di parola... La distruzione di tutti i ponti cambierà la situazione verso il peggio. In questo modo penalizziamo chi non è responsabile. Lo scambio di vedute con la società civile russa ha una particolare importanza, essa non è responsabile per quanto successo ad Alexey Navalny”, ha affermato Pofalla in un’intervista al quotidiano tedesco Bild.

Pofalla ha osservato che ora dipende dalla Russia se ci si riuscirà a “scoprire l’attacco ai danni di Alexey Navalny”.

In precedenza Roland Pofalla aveva dichiarato che Bruxelles non può fermare la costruzione del gasdotto Nord Stream 3, in quanto ci sarà bisogno di altre fonti energetiche se l’UE rinuncia all’uso di carbone entro il 2038.

Caso Navalny

Alexey Navalny è stato ricoverato ad Omsk il 20 agosto dopo essersi sentito male su un aereo che da Tomsk lo avrebbe dovuto riportare a Mosca. Successivamente l'esponente dell'opposizione extraparlamentare russa è stato trasportato in aereo in Germania, dove è stato ricoverato presso la clinica Charite di Berlino.

Ad inizio settembre, il governo tedesco ha annunciato con riferimento alle analisi dei medici militari, che Navalny sarebbe stato avvelenato con una sostanza del gruppo Novichok, un agente nervino altamente tossico utilizzato per la guerra chimico-batteriologica. Il presunto avvelenamento di Navalny ha spinto molti funzionari europei a chiedere l'imposizione di ulteriori sanzioni alla Russia.

Petersburg Dialogue

Il forum delle società civili di Russia e Germania fu istituito nel 2001 su iniziativa e patronato del presidente russo Vladimir Putin e del cancelliere della Germania Gerhard Schroder. E’ una piattaforma per lo sviluppo delle relazioni russo-tedesche mediante l’ampliazione dell’interazione tra le società civiche dei due paesi.

L’anno scorso a Bonn si è tenuta la diciottesima edizione del forum con la partecipazione dei ministri degli Esteri dei due paesi, Sergey Lavrov e Heiko Maas. All’evento sono stati discussi i temi di economia, politica, ecologia, sanità, scienza e istruzione, cultura e altri.

Quest’anno i piani degli organizzatori sono stati cambiati dalla pandemia COVID-19, i gruppi lavorativi si radunano per le discussioni in videoconferenza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook