11:50 20 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
120
Seguici su

Il Vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Frans Timmermans, ha dichiarato in una conferenza stampa a Bruxelles che l’acciaio verde, prodotto con altiforni alimentati a idrogeno, è il futuro, e che potrebbe fare moltissimo per l’Italia e in particolare per la città di Taranto.

Frans Timmermans, il Vicepresidente esecutivo della Commissione europea ieri ha parlato del futuro dell'acciaio verde per l'Europa in una conferenza stampa a Bruxelles. L’acciaio verde si differenzia dall'acciaio "grigio" perché viene prodotto con altiforni alimentati a idrogeno, e non in impianti a base di energia fossile.

Timmermans, responsabile per il "Green Deal", ha affermato che il futuro è l'Alleanza per l'idrogeno, un iniziativa che mira a sviluppare una vera e propria “economia dell’idrogeno”. A detta sua già dal 2024 "avremo 6 gigawatt di elettrolizzatori, e forse di più, perché questa tendenza sta diventando sempre più rapida”. Gli elettrolizzatori permettono di produrre idrogeno a partire da acqua ed elettricità.

A oggi l'idrogeno viene visto da molti come il futuro della produzione d'energia e come una delle risorse fondamentali per la creazione di risorse energetiche sostenibili e lo stoccaggio di energie rinnovabili.

La produzione di acciaio verde e l'ex Ilva

Timmermans ha detto di conoscere bene la situazione di Taranto affermando che quest'ultima ha due anime: "ha l’attività economica necessaria da una parte, e dall’altra ha la devastazione dell’ambiente provocata da questa attività economica".

Secondo lui la città potrebbe risolvere il problema introducendo negli ex impianti Ilva altiforni alimentati a idrogeno in modo da poter produrre "acciaio verde". Tuttavia "questo non avverrà domani”, ha riconosciuto Timmermans. Infatti la produzione di acciaio verde come tutto la filiera basato sull'idrogeno è ancora in fase sperimentale, e costa moltissimo.

Dunque Timmermans ritiene che dovranno essere le autorità nazionali ed europee a dover promuovere lo sviluppo di queste tecnologie e ad aiutare il settore siderurgico a superare le difficoltà della riconversione. 

"Se gli italiani saranno i primi a introdurlo sono sicuro che ne avranno benefici economici enormi. Immaginate che cosa questo potrebbe fare per Taranto”, ha auspicato Timmermans.

Correlati:

Ex Ilva, Timmermans: fondi Ue per salvare l'acciaio italiano
Candidatura di Timmermans a guida UE crea nuovi attriti nel governo italiano
Brexit, Frans Timmermans scrive lettera al Regno Unito: ‘danni non necessari’
Tags:
Frans Timmermans
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook