12:12 19 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
22128
Seguici su

L'Unione Europea ritiene che le elezioni presidenziali tenutesi in Bielorussia il 9 agosto siano state all'insegna dei brogli quindi non riconosce Alexander Lukashenko come legittimo presidente del Paese, ha dichiarato il capo della diplomazia europea Josep Borrell.

"Consideriamo le elezioni del 9 agosto truffaldine, quindi Lukashenko non è il presidente legittimo... della Bielorussia", ha detto in una sessione plenaria del Parlamento europeo.

Borrell ha sottolineato che l'Unione europea sta rivedendo le sue relazioni con la Bielorussia e in particolare sta studiando i "settori in cui i contatti dovrebbero essere congelati".

"Stiamo adottando sanzioni. Molti di coloro che hanno preso parte alle repressioni saranno soggetti a queste sanzioni. Studiamo la questione in Consiglio e vogliamo adottare le sanzioni il prima possibile, prima della riunione del Consiglio d'Europa", prevista per il 24 a 25 settembre," ha aggiunto.

Il capo della diplomazia di Bruxelles non ha escluso che "se la situazione dovesse peggiorare ulteriormente, potrebbero essere prese ulteriori sanzioni".

Borrell ha ribadito l'appello dell'UE a "trovare una via d'uscita dalla situazione e porre fine alle repressioni e avviare un dialogo nazionale inclusivo".

"Siamo pronti a sostenere qualsiasi iniziativa credibile in questa direzione, ma sottolineiamo che dal nostro punto di vista, tenere nuove elezioni sotto la supervisione dell'Osce (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa) sarebbe la soluzione migliore", ha detto.

Proteste in Bielorussia dopo presidenziali

Le proteste dell'opposizione sono scoppiate in tutta la Bielorussia a seguito delle elezioni presidenziali del 9 agosto che hanno visto la rielezione del presidente Alexander Lukashenko per il suo sesto mandato. Mentre le autorità elettorali sostengono che Lukashenko abbia raccolto oltre l'80% dei voti, l'opposizione insiste che la sua principale contendente, Svetlana Tikhanovskaya, abbia vinto le elezioni. L'opposizione accusa inoltre le forze di sicurezza di abusare della forza per reprimere le proteste.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
Tags:
Alexander Lukashenko, Bielorussia, Unione Europea, Josep Borrell
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook