02:21 28 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
204
Seguici su

Riprende la scuola ufficialmente tra la tesi del governo che afferma come sia tutto in regola, mentre dal basso la narrazione da alcune scuole sparse per l'Italia è opposta.

Salvo le autonomie scolastiche regionali e provinciali, l’anno scolastico è ufficialmente ripreso ieri. Un anno scolastico segnato dalle misure di sicurezza sanitarie per scongiurare la diffusione del nuovo coronavirus.

Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ieri pomeriggio ha inaugurato l’anno a Vo’, in Veneto, per dare un segno di vicinanza ai territori più colpiti dal virus.

Il governo, con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro dell’Istruzione Azzolina sempre più contestato dall’opposizione e gli altri ministri direttamente coinvolti, si sono riuniti in serata per fare il punto sulla situazione.

Il governo è soddisfatto di come la scuola è ripartita, sono soddisfatti di una ripresa ordinata della scuola, dei trasporti e delle modalità di ingresso.

Tuttavia alcuni quotidiani italiani dipingono uno scenario a tratti diverso, a tratti del tutto opposto alla visione del governo.

Il Messaggero nomina alcune scuole superiori di Roma dove le distanze di sicurezza non sono state rispettate, di scuole che non dispongono di spazi alternativi per svolgere le lezioni, di didattica a distanza per le superiori andata in blocco che non ha consentito lo svolgimento regolare del primo giorno di scuola (bastava una prova tecnica il giorno prima).

Genitori che alle scuole elementari a Cutigliano (Pistoia) si sono opposti all’idea della preside di formare pluriclassi con dentro bambini di prima, terza e quinta da una parte, bambini e bambine di seconda e quarta dall’altra.

Ma c’è anche la foto del governatore della Liguria Giovanni Toti che mostra alunni che usano la sedia come banco mentre loro restano in ginocchio per mancanza dei veri banchi. Il governatore ha detto di avere altre foto di 5 classi nelle medesime condizioni.

E poi ci sono le testimonianze delle alunne rilasciate al Tg1 in cui affermano che le sedie/banco con rotelle sono scomode e non stanno ferme.

Correlati:

Riapertura delle scuole in Italia: alunni chiamati a tornare sui banchi
Scuola, merenda da casa per un bambino italiano su 3
Pisa, bimbo con sindrome di down salta il primo giorno di scuola per mancanza insegnante
Tags:
Scuola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook