12:15 19 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
241
Seguici su

Bruxelles aspetta la rimozione delle barriere al mercato cinese, soprattutto per i nuovi prodotti tecnologici, ha affermato la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen nella conferenza stampa alla conclusione del vertice online UE-Cina.

La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel e il cancelliere tedesco Angela Merkel oggi hanno avuto trattative in videoconferenza con il presidente della Cina Xi Jinping.

Al centro della discussione ci sono stati i rapporti economici, la lotta all’emergenza COVID-19, il clima e i diritti umani.

Alla conclusione del tele-vertice Ursula von der Leyen ha parlato nella conferenza stampa degli aspetti economici nei rapporti tra Bruxelles e Pechino. In particolare, ha parlato delle barriere al mercato cinese che riscontra l’UE.

Von der Leyen ha affermato che l’UE aspetta l’apertura del mercato cinese ai nuovi prodotti tecnologici, in quanto sono “nucleo dell’economia” europea. Ha specificato che si tratta di servizi di telecomunicazione, computer, biotecnologia per la salute, veicoli che usano nuovi tipi di energia.

La presidente della Commissione ha osservato che sull’argomento delle tecnologie digitali con la parte cinese è stato avviato un dialogo che proseguirà in futuro e verrà ampliato. Le parti hanno affrontato anche il tema dell’intelligenza artificiale.

“L'UE accoglie con favore il fatto che la Cina abbia riaffermato il suo approccio umanocentrico all'IA e che il lavoro su questo sarà portato avanti nel G20”, ha detto la Von der Leyen.

​A fine agosto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi era stato in viaggio in diversi paesi europei: Italia, Francia, Norvegia e Germania. Al centro dei colloqui sono risultati i temi della transizione energetica, green economy, Nuova Via della Seta.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook