14:20 27 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
540
Seguici su

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz è stato aspramente criticato dalla sua omologa tedesca Angela Merkel per l’atteggiamento adottato sull'accoglienza dei rifugiati dal campo greco Moria, riferisce il tabloid tedesco Bild.

In precedenza a Berlino il ministro degli Interni della Germania Horst Seehofer aveva dichiarato che dieci paesi dell’UE accoglieranno i rifugiati minorenni non accompagnati dal campo Moria.

Come dichiarato dal ministro, Germania e Francia sono disposti ad accogliere 100-150 persone. A differenza dei suoi colleghi, Kurz ha affermato che l’Austria non accoglierà rifugiati dal campo devastato dagli incendi.

Kurz ha detto inoltre che le autorità austriache si impegnano per evitare una nuova crisi dei migranti e possono aiutare in altri modi.

Secondo quanto riportato da Bild, ad una riunione chiusa del presidio dell'Unione Cristiano-Democratica di Germania Merkel ha dichiarato che l’Austria non può chiedere agevolazioni finanziarie e allo stesso tempo rifiutare di accogliere i migranti.

Merkel, come spiega il tabloid, sostiene l’idea di accogliere un numero maggiore di migranti rispetto a quello annunciato. Il numero preciso dovrebbe essere discusso ai colloqui con il Partito Socialdemocratico Tedesco, in programma per prossimo mercoledì sera.

Intanto, le fonti di Bild nel governo hanno riferito che l’accoglienza di nuovi rifugiati, centinaia o persino migliaia bambini con i loro genitori, dev’essere contrassegnata come “un’azione singola”.

Il 9 settembre è scoppiato un enorme incendio nel campo profughi di Moria, lasciando circa 12.000 richiedenti asilo senza alloggio. L'incidente è avvenuto dopo che 35 rifugiati erano risultati positivi al coronavirus. Secondo i media greci, l'incendio potrebbe essere di origine dolosa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook