21:08 02 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
308
Seguici su

Matteo Renzi dice la sua sull'attuale governo e il rapporto che ha con il M5s: un mal di pancia terribile. Tra destra e sinistra, comunque, meglio la sinistra che gli anti-europeisti.

“Io non sono filo grillino lo sapete. Anzi, io ho ancora mal di stomaco a pensare che siamo nella stessa maggioranza. Devo dire però che, mettendo al centro l’interesse del Paese, meglio un governo che porta a casa 209 miliardi di euro che non una coalizione che dice no all’Europa.”

Lo ha detto Matteo Renzi ospite del programma TV ‘Coffe Break’ di La7.

Perché, prosegue Renzi, “chi dice no all’Europa spara sui nostri salvatori. A noi ci ha salvati l’Europa, è inutile stare a fare discorsi. Se non ci fosse stata l’Europa, l’Italia era a gambe all’aria.”

Un messaggio chiaro rivolto a Meloni e Salvini che sono gli “anti-europei”.

Sulla scuola

Per quanto riguarda la situazione scuola, racconta che loro di Italia Viva lo avevano detto a marzo che bisognava pensare alla scuola, “ma ci hanno preso per matti” dice Renzi, il quale ricorda che l’apertura della scuola è già una ottima cosa perché c’era chi voleva continuare con la didattica a distanza: “una follia”.

“A marzo avevo detto, – prosegue –, se invece di dare una miliardo per la cassa integrazione, lo dai per la scuola del paesello che ne ha un bisogno enorme, oggi sarebbe stata tutta un’altra storia”.

Sulla pandemia

“I nostri nonni hanno avuto la guerra mondiale, e noi abbiamo la pandemia che è meno drammatica di una guerra mondiale e del terrorismo islamico”, afferma Renzi.

Elezioni regionali e fibrillazioni nel governo

Cosa accadrà al governo se il PD dovesse uscirne pesantemente sconfitto? Secondo Renzi non ci saranno fibrillazioni nel governo perché le elezioni regionali sono un voto sull’elezione del governatore e non sul governo nazionale.

Quello che potrà accadere dice, e fa l’esempio della Toscana, è che se dovesse vincere la Lega la sanità della sua regione non riceverà i fondi del MES, e l’aeroporto di Firenze diventerà l’aeroporto di Bologna.

Sul referendum costituzionale
“È uno spot”, questa riforma costituzionale è solo propaganda ma non risolve i problemi. Con la riforma che avevo proposto io, bocciata dagli italiani, dice Renzi, si creavano le condizioni per un governo più stabile perché decideva una sola camera, perché chi vinceva le elezioni governava per 5 anni e poi si aboliva il CNEL.

Correlati:

Renzi: ‘grillinizzazione PD occasione per non morire leghisti e neanche vivere grillini’
Salvini definisce la Bellanova "indegna". Replica di Renzi: "È una persona piccola"
Renzi agli italiani: se abbiamo ragione dateci il voto adesso
Tags:
Italia Viva, Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook