12:01 19 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
24234
Seguici su

La scorsa settimana, dopo che le autorità tedesche hanno annunciato che avrebbero trattato il caso della figura dell'opposizione russa Alexey Navalny come un "tentato omicidio per avvelenamento", alcuni legislatori tedeschi e i loro colleghi europei hanno fatto pressioni a Berlino per porre fine al progetto del gasdotto Nord Stream 2.

La decisione finale sul futuro del progetto del gasdotto Nord Stream 2 in relazione al caso Navalny spetterà all'Europa, non a Berlino, ha detto la cancelliera Angela Merkel, ha riferito l'agenzia DPA.

Parlando martedì a una riunione a porte chiuse dell'Unione Cristiano-Democratica di Germania (Cdu) e Unione Cristiano-Sociale in Baviera (Csu), la Merkel avrebbe detto ai leader delle forze politiche che "non è stata presa una decisione finale" sulla questione Nord Stream 2.

Il cancelliere ha aggiunto che mentre è stato "definitivamente dimostrato" che Navalny è stato avvelenato, la "risposta deve essere europea comune" e non solo tedesca, perché il presunto avvelenamento non era "un attacco alla Germania" stessa, il che significa che "la Germania dovrebbe agire come uno Stato membro dell'UE".

La scorsa settimana, le autorità tedesche hanno annunciato che un'analisi della Bundeswehr dei campioni di Navalny aveva scoperto che era stato avvelenato da un agente nervino del cosiddetto gruppo "Novichok"', lo stesso veleno che le autorità britanniche hanno accusato l'intelligence russa di utilizzare contro un ex doppio agente nell'Inghilterra meridionale nel 2018.

La Merkel ha detto che le autorità tedesche avrebbero trattato il caso Navalny come "un tentato omicidio per avvelenamento" e si sarebbero consultati con alleati e partner della NATO e dell'Unione Europea su come procedere.

La Russia indica l'assenza di prove dell'avvelenamento di Navalny

La Russia ha negato con determinazione le affermazioni di "avvelenamento", indicando la mancanza di prove e l'assenza di qualsiasi cooperazione tra medici russi e tedeschi che curano Navalny, e sottolineando che i test russi non hanno trovato prove di veleno nell'organismo del politico prima che fosse trasferito a un Ospedale di Berlino dalla città siberiana di Omsk il 22 agosto.

Martedì scorso, il ministero degli Esteri russo ha ribadito che Mosca si aspetta che Berlino condividi tutti i dati disponibili su Navalny, compresi i risultati dei test di laboratorio della Bundeswehr e altre "prove" che potrebbero avere.

La scorsa settimana, il direttore dei servizi segreti stranieri russi Sergei Naryshkin ha dichiarato a Sputnik che "non si può escludere" che i servizi segreti stranieri fossero coinvolti nella situazione relativa al presunto "avvelenamento" di Navalny, data l'improvvisa comparsa delle "prove di avvelenamento" dopo il suo trasferimento fuori dalla Russia.

Meno di un giorno prima dell'annuncio di "avvelenamento" della scorsa settimana, la Merkel ha detto a un gruppo di senatori statunitensi che minacciavano la Germania di sanzioni sul Nord Stream 2 che il progetto del gasdotto sarebbe stato completato, nonostante eventuali minacce.

Il caso Navalny

Navalny è stato ricoverato ad Omsk il 20 agosto dopo essersi sentito male in aereo. In base ai risultati degli esami, i medici di Omsk hanno diagnosticato il malore di Navalny come disturbi metabolici che hanno indotto un forte calo della glicemia. Non è ancora chiaro cosa l'abbia causato, ma secondo i medici di Omsk, non sono stati trovati veleni nel sangue e nelle urine di Navalny.

Successivamente il leader dell'opposizione extraparlamentare russa è stato trasportato in aereo in Germania. La scorsa settimana, il governo tedesco ha annunciato con riferimento alle analisi dei medici militari, che Navalny sarebbe stato avvelenato con una sostanza del gruppo Novichok, un agente nervino altamente tossico di guerra chimica. A questo proposito il Cremlino ha dichiarato che Berlino non ha informato Mosca dei suoi risultati e il ministero degli Esteri russo ha sottolineato che la Russia era in attesa di una risposta dalla Germania ad una richiesta ufficiale su questa situazione.

Il giorno del ricovero in ospedale di Navalny, la Procura e la polizia hanno avviato indagini. L'ambasciata russa a Berlino ha detto che si aspetta che la parte tedesca risponda il più rapidamente possibile alle istanze della Procura Generale russa del 27 agosto per l'assistenza legale nel caso Navalny. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha osservato che sono in corso azioni investigative sul caso Navalny e se la presenza di una sostanza velenosa sarà confermata, le indagini saranno aperte e avverranno secondo il diritto.

Lunedì la clinica di Berlino Charite ha riferito che le condizioni di Navalny sono migliorate ed il paziente è uscito dal coma farmacologico.

Correlati:

Merkel definisce Navalny "una vittima di un crimine con uso agente nervino"
Per la Merkel Nord Stream 2 sarà completato nonostante le minacce di sanzioni americane
Angela Merkel esorta la Russia a indagare e risolvere il caso Navalny in "tutti i dettagli"
Tags:
Alexey Navalny
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook