14:25 27 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il cancelliere tedesco Angela Merkel hanno discusso oggi in una videoconferenza le tensioni tra Atene e Ankara nel Mediterraneo orientale, ha riferito l’ufficio stampa della presidenza turca.

Come riferisce un comunicato della presidenza turca, i due leader hanno discusso la situazione nella regione, in particolare le tensioni nel Mediterraneo orientale.

Erdogan ha osservato che la Turchia si impegna per trovare una soluzione alla crisi in atto e tutela i diritti dei turco-ciprioti mentre la Grecia e l’amministrazione greco-cipriota insieme ai paesi che li sostengono stanno compiendo passi che aumentano le tensioni, afferma la presidenza turca.

Il capo dello Stato turco ha sottolineato che il sostegno della posizione “egoista e ingiusta” della Grecia da parte di alcuni paesi è inaccettabile.

Erdogan ha accolto con favore gli sforzi del cancelliere tedesco per contribuire ad una soluzione della crisi.

Il comunicato fa notare che alla videoconferenza hanno partecipato anche il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, il ministro della Difesa Hulusi Akar e il capo dell'Organizzazione di Informazione Nazionale (MIT, intelligence turca) Hakan Fidan.

In precedenza Angela Merkel aveva dichiarato che la Germania è impegnata a prevenire un'escalation tra Turchia e Grecia nel Mediterraneo.

Tensioni tra Turchia e Grecia

I rapporti tra la Grecia e la Turchia hanno subito un brusco inasprimento, quando lo scorso 10 agosto Ankara ha annunciato che la sua nave Oruc Reis ha avviato operazioni di rivelamento nel Mediterraneo orientale, in una zona che la Grecia considera la sua zona economica esclusiva. Subito dopo il rilascio dell'avviso a riguardo di Navtex, è stato convocato il Consiglio di sicurezza nazionale greco. È stato riferito che le forze armate greche sono in massima allerta.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook