11:07 01 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
2139
Seguici su

Giorgia Meloni ha riferito dell'intesa raggiunta con gli alleati di centrodestra per un patto che impedisca eventuali sinergie di governo con le sinistre.

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha annunciato la firma da parte dei tre principali partiti di centrodestra del 'patto anti-inciucio'.

"Grazie a Fratelli d’Italia il centrodestra compatto firma il patto anti-inciucio", ha fatto sapere la Meloni in una nota pubblicata sulla propria pagina Facebook.

La presidente di FdI ha quindi voluto esprimere il proprio ringraziamento a Matteo Salvini e Silvio Berlusconi per aver mantenuto gli impegni presi ad Atreju 2019 e nella grande manifestazione di piazza San Giovanni del 19 ottobre 2019:

"Fin dalla campagna elettorale per le politiche del 2018 chiedevamo agli alleati di sottoscrivere questa proposta, abbiamo rinnovato l’appello ad Atreju 2019 e durante la grande manifestazione in Piazza San Giovanni. Oggi finalmente è arrivata la firma degli alleati e voglio ringraziare Matteo Salvini e Silvio Berlusconi", ha proseguito soddisfata la politica romana.

La Meloni ha quindi spiegato come "di fronte alla richiesta del governatore del Veneto di confermare il sostegno all’autonomia" Fratelli d'Italia sia riuscito a chiedere e ottenere "di aggiungere all’accordo anche quelli che considera essere due punti imprescindibili: il sostegno di tutto il centrodestra al presidenzialismo, elemento fondamentale per rafforzare l’Unità nazionale e l’efficienza delle istituzioni centrali, e il patto anti-inciucio per vincolare tutti i partiti della coalizione al rispetto degli impegni programmatici presi con i cittadini”.

"Mentre Pd e Cinquestelle litigano per le poltrone e si presentano divisi alle regionali, il centrodestra lancia un altro grande segnale di compattezza e oggi dice con una voce sola: mai al governo con la sinistra", ha quindi concluso la leader di FdI.

Il 19 ottobre 2019 il centrodestra unito, rappresentato da di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, era sceso in piazza San Giovanni per manifestare contro quello che è stato definito "il governo delle poltrone".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook