21:33 19 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
561
Seguici su

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha affermato di non avere altri obiettivi se non quello di preservare uno Stato indipendente e stabile. La corrispondente dichiarazione è stata fatta durante una riunione presso il Centro di gestione strategica del ministero della Difesa bielorusso.

"Non ho altri obiettivi al momento, tranne quello di preservare uno Stato indipendente e stabile", ha detto Lukashenko, citato da Sputnik Bekarus.

"Se qualcuno pensa che qui il governo sia indebolito, traballa e che il presidente o è scappato, o si è ammalato, o è morto, come è stato detto qui di recente... non sperateci", ha aggiunto Lukashenko.

Il capo di Stato ha reagito all'idea di costruire una catena umana di persone "non indifferenti" da Vilnius a Kiev. Secondo lo stesso presidente bielorusso, ne ha discusso durante una conversazione telefonica con il presidente russo Vladimir Putin.

"Un ulteriore punto che non può che allertarci: vedete non solo le dichiarazioni di questi Stati che sono ad ovest di noi, non solo le loro proposte. Ma questa mattina sono apparse informazioni interessanti sul fatto che vogliono costruire una "catena umana" da Vilnius a Kiev. Cioè una catena di quelli che non sono indifferenti. Ci sono pochi sul viale a Minsk che non sono indifferenti con i fiori e in catene... Ma già vogliono mettere da Vilnius a Kiev e radunare più di 300mila persone", ha detto il capo di Stato bielorusso.

Ha dichiarato di aver incaricato il ministero della Difesa, il ministero degli Interni, il Kgb (servizi segreti bielorussi) e il procuratore generale "di esprimere una valutazione e di impedire categoricamente queste azioni".

"Ci sono già passato dopo il crollo dell'Unione Sovietica, quando c'è stato un tentativo di creare la regione del Mar Baltico-Mar Nero come una zona di contenimento: tre Stati baltici, Bielorussia, Ucraina, per separare la Russia dall'Occidente", ha detto.

Lukashenko ha sottolineato che "andrebbe tutto bene, ma non vogliamo essere un cordone sanitario". "E comprendiamo a cosa questo possa portare. Pertanto abbiamo concordato con il presidente russo che agiremo in collaborazione", ha aggiunto il capo di Stato bielorusso.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
Tags:
Alexander Lukashenko, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook