12:07 19 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
11015
Seguici su

Mentre è in corso una crisi nelle relazioni tra Ankara ed Atene per le acque contese nel Mar Mediterraneo il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato che la Grecia ha ricevuto "la prima risposta".

Come riportato dal portale Armyvoice.gr, una fregata greca Limnos e una fregata turca Kemalreis (F-247) "si sono toccate" durante le manovre nel Mediterraneo orientale. L'incidente sarebbe avvenuto nell'area contesa del Mediterraneo orientale, dove le marine di Grecia e Turchia sono schierate mentre la nave da ricerca Oruc Reis sta effettuando l’esplorazione sismica.

“Avevamo detto che se attaccate la Oruc Reis, le conseguenze per voi saranno disastrose. E oggi hanno ricevuto la prima risposta”, ha dichiarato Erdogan.

Nel frattempo il ministero degli Esteri della Grecia ha dichiarato che il capo del dicastero Nikos Dendias racconterà ai suoi colleghi dell'UE “la verità sull'incidente”.

"Per quanto riguarda le accuse della parte turca, il ministro degli Esteri Nikos Dendias domani informerà i suoi colleghi nella riunione straordinaria del Consiglio dei ministri degli Esteri dell'UE, tra altri temi, anche sui reali eventi degli ultimi giorni relativi agli incidenti operativi nella regione", si legge in una nota del ministero degli Esteri greco.

Negli ultimi giorni i rapporti tra la Grecia e la Turchia hanno subito un inasprimento. Lunedì scorso Ankara ha annunciato che la sua nave Oruc Reis ha avviato il rilevamento sismico nel Mediterraneo orientale, in una zona che la Grecia considera la sua zona economica esclusiva. Subito dopo il rilascio dell'avviso a riguardo di Navtex, è stato convocato il Consiglio di sicurezza nazionale greco. È stato riferito che le forze armate greche sono in massima allerta.

Zona marittima contesa

Le autorità di Grecia e Cipro ritengono che i piani della Turchia di condurre esplorazioni sui giacimenti di petrolio e gas nel Mediterraneo orientale violino la loro sovranità. L'Unione Europea ha ripetutamente condannato le azioni di Ankara. Tuttavia, la Turchia afferma che non fermerà l'esplorazione e la perforazione al largo delle coste di Cipro.

La Turchia ha riavviato l'esplorazione sismica dopo che la Grecia ha firmato un accordo con l'Egitto sulla delimitazione delle zone di mare. Secondo il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, tale accordo è illegale e non valido.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook