10:46 01 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
8335
Seguici su

Per Matteo Renzi la scelta sull'obbligatorietà di vaccinarsi contro il Covid-19 è una questione abbastanza ovvia.

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, è intervenuto sulla questione dell'obbligatorietà di vaccinazione contro il coronavirus, prendendo una posizione piuttosto netta.

"Con tutto quello che abbiamo passato, se arriva il vaccino che facciamo? Lasciamo la libertà di scelta e chiudiamo tutti in casa altri tre mesi? Se si arriverà al vaccino, per me è scontato che dovrà essere assolutamente obbligatorio", ha affermato l'ex presidente del Consiglio nella sua intervista al Correre.

Renzi ha quindi aggiunto che i vaccino non sono da considerarsi "un optional" e che il nuovo vaccino avrà senso solo qualora sarà reso obbligatorio.

Nelle scorse settimane in Italia, così come in altri Paesi, si è aperta la discussione in merito alla necessità di rendere obbligatorio o meno il vaccino per il SARS-CoV2, una volta che questo sarà disponibile.

Intanto nella mattinata odierna il presidente russo Vladimir Putin ha reso nota la registrazione del primo vaccino russo, comunicando che sua figlia è già stata sottoposta con risultati soddisfacenti all'inoculazione dello stesso.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook