20:24 29 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
165
Seguici su

Lo ha dichiarato Massimiliano Quaresima, ex M5S e ora Gruppo Misto, durante la discussione di una mozione a favore della legge contro l'omofobia. La reazione dei social.

Una serie di frasi shock sull'omosessualità sono state pronunciate da Quaresima durante la discussione su una mozione a favore della legge contro la omotransfobia

"C'è qualcosa che va rivisto e capito sul motivo che ha portato l'omosessualità a essere depennata dalle malattie mentali nel '90", ha detto in avvio di intervento Quaresima, che durante tutto il suo svolgimento si è attenuto a queste posizioni. 

Senza citare i loro nomi, il consigliere ha tirato in ballo anche dei biologi a sostegno delle sue affermazioni secondo cui l'omosessualità sia causata anche dai vaccini.

"C'è stato negli ultimi anni un incremento esponenziale dell'omosessualità, a partire da persone molto giovani, quasi bambini, adolescenti. Secondo alcuni biologi con cui ho parlato potrebbe essere colpa anche della vaccinazione, dato che nei vaccini ci sono cellule di feti abortiti che modificano l'informazione e trasformano i bambini", ha dichiarato. 

Strali lanciati anche contro le lobby LGBT, accusate di distruggere la famiglia.

"Ho avuto molti amici omosessuali, si parla di traumi di questi ragazzi, molti del sud, che avevano subito delle violenze e da lì hanno cambiato orientamento. Le lobby LGBT stanno distruggendo la famiglia", ha affermato sempre Quaresima. 

Il discorso del consigliere comunale si è mantenuto estremo fino alla fine: "L'omosessualità è una via che porta alla morte, perché non c'è preoccupazione, non c'è vita", ha concluso.

Di certo non sono mancate le reazioni in aula, con il presidente del municipio XII, Silvia Crescimanno (M5S), che ha preso "totalmente le distanze" dalle dichiarazioni di Quaresima. "Presidente, io spero che non stiamo andando in streaming con questa roba", ha interrotto l'intervento un consigliere sempre del M5S, Francesco Tesse. 

Oltre che a quelle dell'aula, non sono mancate le reazioni dei social.

C'è chi punta dritto sull'ironia, con un tweet al vetriolo. Un commento, tra l'altro, a chi afferma la necessità di una cura. Non per l'omosessualità ma per Quaresima stesso.

​C'è chi giudica la presa di posizione di Quaresima come un modo per seguire il trend No Vax.

​Per finire, accuse di oscurantismo al consigliere comunale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook