08:00 15 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
192
Seguici su

Tra Zingaretti e Salvini è guerra politica a suon di mascherine. Il primo accusa il secondo d'essere diseducativo e scellerato, il secondo accusa il primo di fornirsi di mascherine fantasma.

Non usa giri di parole Matteo Salvini nel rispondere a Nicola Zingaretti che in una intervista pubblicata oggi da Fanpage, aveva dato dello scellerato a chi non indossa la mascherina per farsi pubblicità e propaganda.

Dal Papeete beach di Milano Marittima, di cui Salvini è un affezionato frequentatore, il leader della Lega risponde netto:

“Zingaretti farebbe bene a non fare battute sulle mascherine. Ci sono scellerati che usano soldi pubblici per comprare mascherine fantasma e infatti sono in fondo alle classifiche di gradimento dei cittadini”, riporta ancora Fanpage.

Zingaretti non aveva direttamente parlato di Salvini, ma faceva riferimento al convegno organizzato da Sgarbi lunedì scorso dove il capo dei leghisti si era rifiutato di indossare la mascherina.

Il segretario del Partito Democratico era già intervenuto sul caso e aveva bollato direttamente Salvini come diseducativo e pessimo nel suo atteggiamento e comportamento.

La battaglia politica fatta a suon di mascherine

Sembra quindi non doversi sopire la lotta tra i supporter della mascherina a ogni costo, anche se ci sono 40 gradi all’ombra in 14 città italiane e tra quanti delle mascherine sembrano averne abbastanza.

I numeri, però, sembrerebbero dare ragione ai supporter coscienziosi delle mascherine perché in alcuni contesti i contagi hanno subito una impennata e l’Italia ha 8 regioni con il famoso coefficiente Rt a 1.

Correlati:

Zingaretti: Salvini? Sulle mascherine diseducativo e pessimo
Vittorio Sgarbi usa stessa mascherina da un mese: Tono scurrile contro Arcuri
Presidente delle Filippine Duterte consiglia di disinfettare le mascherine con la benzina
Tags:
Coronavirus, Nicola Zingaretti, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook