18:52 05 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
433
Seguici su

Matteo Salvini torna sul processo politico, come lo ha definito, che lo vedrà imputato di sequestro di persona anche riguardo la nave Open Arms. Le sue parole dalla Romagna.

Anche se si era detto tranquillo Matteo Salvini a proposito del caso Open Arms intervenendo questa mattina su 7Gold, ci ritorna ancora presentando a Milano Marittima la festa della Lega in Romagna.

“I giudici alla Palamara sono la minoranza. Ma io spero di non trovare a Catania un Palamara quando mi processeranno il 3 ottobre. O un cugino di Palamara, un amante di Palamara…”, ha ironizzato ma non troppo Salvini.

Perché per Salvini il vero reato è “il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, questo sì che è un reato vero, non il mio processo per sequestro di persona” aveva detto questa mattina partecipando ad ‘Aria pulita’ su 7Gold.

Alla conferenza stampa di presentazione della 5 giorni a Milano Marittima, Salvini dice anche che andrà “all’udienza con estrema curiosità tanto è surreale la cosa, e con la tranquillità di non aver commesso nulla di male”.

Caso Fontana

“Sono contento che verrà anche quel galantuomo di Attilio Fontana”, dice Salvini del quale “sono convinto che fra due anni non verrà eletto, ma stra ri-eletto”.

Il siparietto in spiaggia

A Milano Marittima Salvini è stato avvicinato dal vicesindaco della città del Pd, Veronica Proserpio, che nel salutare con un finto sorriso sulle labbra Salvini gli ha detto che “rovina il nome di questa bellissima città”.

La risposta di Salvini: “Fatti un bagno che ti rilassi”.

Video conferenza stampa festa della Lega in Romagna

Correlati:

Open Arms, Salvini: "Mi sono svegliato un po' incaz****, rischio 11 anni di carcere"
Caso Open Arms, Calderoli paragona Salvini a Falcone e Borsellino
Faraone (Iv): Salvini è negazionista sul Covid, menomale governiamo noi
Tags:
Lega, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook