06:42 23 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
410
Seguici su

Vito Crimi ribadisce la sua contrarietà all'uso del Mes, anche se le linee guida dicono che non ci sono condizionalità per la linea di credito sanitaria. E sulla tenuta del partito garantisce lui.

Vito Crimi torna sul Meccanismo europeo di stabilità (Mes) e sulla nuova linea di credito per finanziare le spese sanitarie legate all’emergenza sanitaria Covid-19.

“Il M5s ribadisce la sua posizione sul non utilizzo del Mes, perché è uno strumento pericoloso”, dice Crimi.

E per quanto riguarda il progetto di rinnovamento della Sanità pubblica che dovrebbe prevedere 32 miliardi di euro di investimenti, una cifra molto vicina a quei 36 che l’Italia potrebbe chiedere con il Mes, Crimi chiarisce che non hanno nulla a che fare con il Mes.

Le condizionalità del Mes “ancora esistono. Ancora non abbiamo un documento che ci attesti con l’assoluta certezza che non ci sono condizionalità nell’utilizzo del Mes”.

La giornalista di SkyTG24 che ha intervistato Crimi, gli ha però fatto notare che sul sito del Mes c’è scritto che per la linea di credito sanitaria non ci sono condizionalità.

“Il sito può dire quello che vuole. I trattati dicono che ci sono. Il borad del Mes può in qualunque momento andare a imporre delle condizioni di rientro. Questo è l’elemento chiave”, afferma Crimi per il quale solo in una condizione il M5s accetterebbe l’uso dei fondi del Mes, se venissero modificati i trattati che ne prevedono le condizionalità.

Cosa prevede l’ESM Pandemic Crisis Support

La linea di credito nello specifico si chiama ESM Pandemic Crisis Support e prevede le seguenti condizioni come si apprende dal sito ufficiale dell’Unione Europea.

  • L'unico requisito per accedere alla linea di credito sarà che gli Stati membri dell'area dell'euro che richiedono assistenza, si impegnino a utilizzare questa linea di credito per sostenere il finanziamento interno dell'assistenza sanitaria diretta e indiretta, i costi relativi alla cura e alla prevenzione dovuti alla crisi COVID-19.
  • La linea di credito sarà disponibile fino alla fine del 2022.
  • Questo periodo potrebbe essere adeguato in caso di necessità, vista l'evoluzione della crisi.
  • Successivamente, gli Stati membri dell'area dell'euro rimarrebbero impegnati a rafforzare i fondamenti economici e finanziari, coerentemente con i quadri di coordinamento e sorveglianza economica e fiscale dell'UE, compresa l'eventuale flessibilità applicata dalle competenti istituzioni dell'UE.

La crisi nel M5s

Per quanto riguarda invece la crisi innescatasi di recente nel M5s con le nomine dei presidenti delle commissioni parlamentari, Crimi ha gettato acqua sul fuoco affermando che il suo partito ha 13 commissioni su 28 e che in una nazione democratica ci si accorda con gli altri partiti per dare anche a loro la possibilità di gestire le commissioni parlamentari.

Correlati:

Crimi: "Mes senza condizioni? Non bastano le garanzie di Gentiloni"
Crimi: "M5S resta contrario al Mes"
M5S, Crimi: No al Mes e no ad alleanza con il PD
Tags:
MES, M5S
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook