19:13 05 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
1215
Seguici su

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha chiesto la formazione di una "nuova alleanza di democrazie" per contrastare la Cina.

"Non possiamo affrontare questa sfida da soli. Le Nazioni Unite, la Nato, il G7, il G20, il nostro potere economico, diplomatico e militare combinato sono certamente sufficienti per far fronte a questa sfida se sfruttati chiaramente e coraggiosamente", ha detto Pompeo intervenendo in California.

Ha avvertito che "se il mondo libero non cambia la Cina comunista, la Cina comunista ci cambierà".

Il segretario ha aggiunto che ora "non si può tornare alle pratiche passate solo perché comode o convenienti".

"Forse è il momento di un nuovo gruppo di persone affini, una nuova alleanza di democrazie. Abbiamo gli strumenti. Ora ci vuole volontà", ha concluso Pompeo.

Negli ultimi giorni le relazioni sino-americane sono state contrassegnate da una nuova fase di tensione: prima gli Stati Uniti hanno inviato 2 portaerei nel Mar Cinese Meridionale, in una zona oggetto di contese territoriali tra Pechino e Paesi vicini, successivamente le autorità americane hanno deciso di chiudere il Consolato cinese di Houston con l'accusa di spionaggio e furto di proprietà intellettuale, a sua volta la Cina valuta di chiudere il Consolato statunitense a Wuhan.

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Geopolitica, Mike Pompeo, Cina, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook