10:10 05 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
144
Seguici su

Matteo Salvini la prossima settimana sarà a Lampedusa per dare sostegno morale agli albergatori disperati dell'isola. E poi consiglia alla Azzolina di copiare dai tedeschi e francesi.

La prossima settimana Matteo Salvini visiterà Lampedusa perché dice, ad Agorà su Rai 3, che lì “ci sono gli albergatori disperati”.

Salvini rivendica che quando lui era ministro dell’Interno riconosceva “i veri profughi”, mentre per quanto riguarda gli sbarchi di questi giorni afferma:

“Se vedono alla televisione che negli ultimi giorni ne sono sbarcati duemila, allora pensano che in Italia si possa tornare”.

Salvini contro Azzolina

Sulla scuola italiana Salvini invece consiglia alla Azzolina di fare come faceva lui a scuola e cioè di copiare. Salvini infatti confida che in latino e greco, “ho fatto il classico” dice, faceva copiare e poi copiava “in matematica e in fisica perché non” era il massimo.

Usando questo esempio, consiglia quindi ad Azzolina di chiamare il ministro francese, tedesco o svizzero e di copiare “se non ci arriva”.

“Il ministro Azzolina ha saputo solo dire che un milione di ragazzi non avranno aule ma andranno in cinema e teatri. Ma non sei normale…”, afferma il leader del Carroccio.

Incontro al vertice con Conte

Per quanto riguarda l’incontro a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i capi dell’opposizione, Matteo Salvini cambia idea affermando:

“Aspettiamo l’invito di Conte. Spero però che non ci inviti a parlare di legge elettorale, perché la gente non mangia pane e legge elettorale”.

Alcuni giorni fa Salvini, rifiutando un eventuale invito di Conte, lo aveva violentemente definito “un chiacchierone” e che con lui non ci voleva parlare.

Correlati:

Lampedusa, oltre 750 migranti in 48 ore, Musumeci invoca lo stato d'emergenza
Salvini "Sanatoria migranti sciagurata"
Salvini e gestione migranti: ‘Questo governo mette in pericolo l’Italia’
Tags:
Matteo Salvini, Migranti, quote migranti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook