19:42 13 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
382
Seguici su

Minaccia di chiudere i porti la governatrice della Regione Calabria se non otterrà quanto richiesto nella lettera inviata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

La presidente della Regione Calabria appare ferma e decisa nella volontà di chiudere i porti della sua Regione se non si interverrà sugli sbarchi di immigrati.

Sulla delicata questione ha scritto e inviato una lettera al presidente del Consiglio dei ministri in cui ha presentato la situazione e chiesto un intervento immediato.

“Negli ultimi giorni, sono stati registrati, come noto, diversi sbarchi di immigrati sulle coste della Regione Calabria”, scrive la governatrice.

“Tali sbarchi non possono, all’evidenza, essere affrontati con le ordinarie misure, attesa la situazione di emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del virus COVID-19 che, sebbene si sia ridotta nelle sue dimensioni, non può dirsi affatto superata”.

Santelli non ci sta, dopo avere speso 350 milioni di euro per la promozione turistica delle coste calabresi, a vedere andare in fumo tutto il lavoro fatto perché le autorità hanno deciso di collocare i migranti sbarcati in strutture poste in località di mare di primo ordine come Roccella Jonica.

Tra i migranti sbarcati 27 sono anche risultati positivi al test Covid-19 e questo allarma ulteriormente Santelli che teme una pioggia di disdette negli hotel delle località di mare.

La gente è spaventata

Intervistata dal Corriere della Sera, Santelli giustifica lo stato d’animo di quei calabresi spaventati da quanto sta avvenendo e capisce “il malessere” di quanti protestano.

Santelli si riferisce ad Amantea, dove i cittadini hanno bloccato le strade per protesta in una situazione già di per sé esplosiva.

La soluzione proposta da Santelli

Nella lettera inviata al presidente Giuseppe Conte, Santelli suggerisce quella che considera “l’unica soluzione in grado di evitare pericoli per la salute della popolazione calabrese” ovvero “procedere alla requisizione di unità navali, da dislocare davanti alle coste delle regioni italiane maggiormente interessate dagli sbarchi, a bordo delle quali potranno essere svolti i controlli sanitari sugli immigrati e potrà essere assicurata, in caso di positività, l‘effettuazione del periodo di quarantena obbligatoria”.

In caso contrario, “non esiterò ad agire, esercitando i miei poteri di ordinanza per emergenza sanitaria, vietando gli sbarchi in Calabria”, ha scritto Jole Santelli a Giuseppe Conte.

Correlati:

Agrigento, arrestati due bengalesi-kapò aguzzini di migranti nei lager libici
Migranti sbarcati a Roccella Jonica, in 28 positivi al Covid-19
Santelli, governatore Calabria: ‘Governo blocchi partenze (dal Nord). Calabresi, fermatevi’
Tags:
Calabria, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook